menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Roma, a Torbellamonaca litiga con la moglie e nasconde cocaina in camera da letto

È costata cara ad un uomo di 55 anni, romano, abitante nella zona di Torbellamonaca, una violenta lite, scaturita per futili motivi, con la moglie. Alcuni condomini, allertati dalle grida provenienti

È costata cara ad un uomo di 55 anni, romano, abitante nella zona di Torbellamonaca, una violenta lite, scaturita per futili motivi, con la moglie. Alcuni condomini, allertati dalle grida provenienti

dall'appartamento, hanno chiamato il numero di pronto intervento del 113 ed hanno avvisato la Polizia di Stato.

Pochi istanti dopo, sul posto sono intervenuti gli agenti del reparto volanti che, una volta individuata l'abitazione da dove provenivano le urla, hanno fatto accesso all'interno.

Il 55enne, che prima di aprire la porta ai poliziotti si è preso del tempo, una volta a conoscenza del motivo per il quale gli investigatori erano intervenuti, ha riferito di non aver litigato con nessuno e che la moglie stava dormendo.

Ma gli agenti hanno voluto accertare di persona ed hanno chiesto all'uomo di poter vedere la moglie.

Entrati in camera da letto, hanno notato che su uno dei comodini della stanza era presente un involucro con all'interno della sostanza polverosa, poi rivelatasi essere eroina. Sinceratisi delle condizioni della donna, che effettivamente stava dormendo, i poliziotti hanno chiesto all'uomo se detenesse dell'altra droga ed hanno perquisito l'appartamento. Oltre ad una decina di grammi di altra sostanza stupefacente di tipo cocaina e marijuana, che l'arrestato ha consegnato spontaneamente, gli investigatori hanno sequestrato una pistola, rinvenuta in un armadio di un'altra stanza, e due cartucce cal. 9x21.

Al termine delle verifiche gli agenti hanno accompagnato l'uomo pressi gli uffici del Commissariato Casilino e lo hanno arrestato. Messo a disposizione dell'Autorità Giudiziaria il pusher dovrà rispondere del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e del possesso dell'arma sulla quale sono in corso accertamenti per cercare di stabilirne la provenienza e la marca.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento