Cronaca

Roma, a Trastevere arrestato nomade che evade dai domiciliari per rubare in un negozio di abbigliamento

Nella tarda serata di ieri, i Carabinieri della Stazione Roma Trastevere hanno arrestato una nomade di origine slava di 29 anni, domiciliata nell’insediamento “La Barbuta” di via Luigi Candoni, con le accuse di evasione e furto aggravato.

Nella tarda serata di ieri, i Carabinieri della Stazione Roma Trastevere hanno arrestato una nomade di origine slava di 29 anni, domiciliata nell'insediamento "La Barbuta" di via Luigi Candoni, con le accuse di evasione e furto aggravato.

La ragazza, in barba agli arresti domiciliari, cui era sottoposta per pregressi reati, ha pensato bene di uscire senza alcuna autorizzazione dal suo modulo abitativo del campo e di andare a fare "shopping" in zona Trastevere.

Dopo essere entrata in un negozio di abbigliamento di Largo San Giovanni de Matha, infatti, pensando di essere lontana da occhi indiscreti, si è impossessata di una borsa e di una felpa ma la scena non è sfuggita ai responsabili del negozio che hanno immediatamente contattato il "112".

I Carabinieri della Stazione Roma Trastevere, in breve tempo, hanno raggiunto l'attività commerciale, acciuffando la ladra e restituendo l'intera refurtiva al legittimo proprietario.

La 29enne è stata trattenuta in caserma in attesa di essere sottoposta al rito direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma, a Trastevere arrestato nomade che evade dai domiciliari per rubare in un negozio di abbigliamento

FrosinoneToday è in caricamento