rotate-mobile
Cronaca

Roma, a Trastevere arrestato un casamonica per estorsione

Nello scorso mese di settembre, al termine di un’articolata attività d’indagine, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Trastevere avevano già arrestato in flagranza l’esecutore materiale, un cittadino italiano, di 36 anni, con le...

Nello scorso mese di settembre, al termine di un?articolata attività d?indagine, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Trastevere avevano già arrestato in flagranza l?esecutore materiale, un cittadino italiano, di 36 anni, con le accuse di estorsione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Tutto aveva avuto inizio con la vendita di dosi di sostanze stupefacenti da parte del Casamonica nei confronti della vittima che non pagava, accumulando debiti per 4.000 Euro.

L?acquirente, non sarebbe stato in grado di onorare il suo debito nei termini concordati, cosi ha avuto inizio un ?tira e molla? che è andato avanti per giorni, durante i quali, lo spacciatore con gravi minacce di morte, lo obbligava a dargli 400 euro come acconto iniziale per saldare il debito di 4000 euro.

La vittima concordò un incontro con il suo aguzzino, mandato dal Casamonica, per la consegna dei soldi e così i Carabinieri intervennero al momento dello scambio in viale Giulio Cesare.

Durante la perquisizione a casa dell?arrestato, furono trovati e sequestrati circa 20 grammi di cocaina e l?attrezzatura utilizzata per il confezionamento delle dosi.

Le successive indagini hanno consentito di accertare la responsabilità del secondo uomo, mandante dell?estorsione, raggiunto dall?ordinanza di custodia cautelare. CENTRO ? CARABINIERI DENUNCIANO 4 FINTI AGENTI CHE TENTAVANO DI DERUBARE TURISTI.

Nella giornata di ieri, nel corso di alcuni controlli del centro storico, i Carabinieri della Stazione Roma San Lorenzo in Lucina hanno denunciato a piede libero 4 cittadini dell?Iran, di età compresa tra i 21 e i 45 anni, tutti senza fissa dimora e già noti alle forze dell?ordine, per tentato furto aggravato in concorso.

In una delle aree di maggior transito di turisti, una pattuglia di Carabinieri in borghese in servizio preventivo li ha notati aggirarsi con fare sospetto, adocchiando coppie di turisti asiatici.

Poco dopo, in via del Tritone i 4 delinquenti hanno fermato una coppia di cittadini giapponesi e, fingendosi agenti, hanno chiesto loro di esibire i documenti.

I due turisti si sono rifiutati, intuendo un?anomalia nella richiesta, e pochi istanti dopo i finti agenti sono stati circondati e bloccati.

Accompagnati in caserma, i cittadini giapponesi hanno formalizzato la denuncia e i 4 cittadini iraniani sono stati denunciati a piede libero.

SCIPPA UNA DONNA A PONTE MILVIO 53ENNE PORTIERE ROMANO INDIVIDUATO E ARRESTATO DALLA POLIZIA DI STATO E CARABINIERI.

R.G. 53enne romano, è stato arrestato nel pomeriggio di ieri grazie all?attività congiunta di una pattuglia dei Carabinieri e di una volante della Polizia di Stato per il reato di furto aggravato.

A seguito della segnalazione di uno scippo avvenuto in via Città di Castello, a Ponte Milvio, le pattuglie operanti nella zona sono state fatte convergere sul posto.

La vittima, subito rintracciata, ha riferito che poco prima un uomo, a bordo di uno scooter di colore grigio, si era avvicinato alla sua auto e le aveva rubato la borsa che aveva lasciato appoggiata sul sedile.

L?uomo, indossante un casco arancione, si era poi allontanato su via Città di Castello scomparendo in uno degli stabili.

Gli agenti ed i carabinieri, dopo aver ascoltato alcuni testimoni, hanno individuato lo stabile in cui era entrato il motociclista.

Contattato il portiere del palazzo, i poliziotti hanno notato che l?uomo appariva molto nervoso e agitato.

Quando gli agenti gli hanno chiesto se avesse visto entrare nel palazzo un motociclista, l?uomo si è agitato ancora di più.

Nel frattempo, uno dei poliziotti ha notato, appoggiato sul tavolo, un casco di colore arancione, mentre uno dei Carabinieri della Stazione Roma Ponte Milvio ha scorto in un armadio aperto una borsa da donna simile a quella descritta dalla vittima.

La borsa conteneva ancora i documenti della stessa.

L?uomo a quel punto ha consegnato spontaneamente un borsellino contenente la somma di circa 900 euro.

Il portiere è stato quindi accompagnato negli uffici del Commissariato Ponte Milvio per gli ulteriori accertamenti, e successivamente arrestato per il reato di furto aggravato.

La borsa con tutti gli effetti personali ed il danaro è stata restituita alla vittima. TOR BELLA MONACA FIDANZATI VITERBESI SPACCIAVANO IN AUTO I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Frascati hanno arrestato una coppia di fidanzati, un uomo di 39 anni, con precedenti e una donna di 32 che spacciava eroina a Tor Bella Monaca. I due, sebbene originari e residenti nel Viterbese, erano stati segnalati quali pusher nella periferia romana. I Carabinieri li hanno notati mentre cedevano, all?interno della loro autovettura, delle dosi di eroina ad un giovane acquirente. La perquisizione, estesa ad entrambi e sulla vettura utilizzata per effettuare l?attività illecita, ha consentito di rinvenire 620 euro che sono stati sequestrati perché ritenuto provento di spaccio e, all?interno della borsa della donna, sono stati anche trovati 10 grammi di marijuana. Durante la perquisizione è stato inoltre rinvenuto un piccolo foglio sul quale la coppia aveva indicato e annotato nomi, somme di denaro e numero si dosi dello stupefacente spacciato. I due fidanzati, accompagnati in Tribunale, sono stati giudicati con rito direttissimo e condannati alla pena di nove mesi di reclusione l?uomo e tre mesi la donna. L?acquirente è stato segnalato alla Prefettura e l?autovettura in uso alla coppia sequestrata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma, a Trastevere arrestato un casamonica per estorsione

FrosinoneToday è in caricamento