Roma, a Trastevere svuotano la cassetta delle offerte di una statua votiva della Madonna. Arrestati in due

Nella notte, i Carabinieri della Stazione Roma Porta Portese hanno arrestato un romano di 43 anni e un cittadino bosniaco di 29 anni proveniente dal campo nomadi di via Pontina, entrambi con precedenti, con le accuse di furto aggravato in concorso...

Nella notte, i Carabinieri della Stazione Roma Porta Portese hanno arrestato un romano di 43 anni e un cittadino bosniaco di 29 anni proveniente dal campo nomadi di via Pontina, entrambi con precedenti, con le accuse di furto aggravato in concorso e resistenza a pubblico ufficiale.

I due “soci” stavano dando l’assalto alla cassetta delle offerte posta ai piedi di una statua della Madonna posizionata in circonvallazione Gianicolense, all’angolo con via Ravizza.

Armati di un’asta metallica, i due uomini erano riusciti ad appropriarsi delle monete, per una somma complessiva 54 euro, frutto delle offerte dei fedeli che si raccoglievano in preghiera nei pressi dell’edicola votiva.

I militari li hanno visti in azione durante uno dei quotidiani servizi di controllo del territorio e li hanno bloccati nonostante la loro strenua resistenza.

Le monete sono state recuperate e sequestrate mentre i malviventi sono stati portati in caserma, dove attendono di essere sottoposti al rito direttissimo

MARCONI – CARABINIERI denunciano DUE BABY LADRI, FRATELLO E SORELLA, CHE STAVANO CERCANDO DI ENTRARE IN UN APPARTAMENTO PER “RIPULIRLO”.

Fratello e sorella di 15 e 12, entrambi di origini serbe, sono stati denunciati dai Carabinieri della Stazione di Roma San Giovanni, perché sorpresi mentre cercavano di entrare all’interno di un appartamento di via Giuseppe Bagnera.

Durante un servizio predisposto in abiti civili, i Carabinieri hanno seguito i due minori da Piazza San Giovanni, anche a bordo di autobus, fino alla porta d’ingresso di un appartamento di proprietà di un 38enne.

A quel punto i Carabinieri sono intervenuti ed hanno bloccato i due baby ladri mentre stavano cercando di scassinare la serratura della porta con vari utensili e una lastra radiografica.

I Carabinieri hanno recuperato e sequestrato gli arnesi utilizzati e su disposizione dell’Autorità Giudiziaria hanno accompagnato i due fratelli presso il centro di prima accoglienza di via Annibale Francia.

PORTONACCIO – RUBAVA SMARTPHONE AI CLIENTI DI UNA DISCOTECA.

BLOCCATO DALLA VIGILANZA ED ARRESTATO DAI CARABINIERI.

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato un uomo che, fingendosi un cliente in cerca di divertimento, una volta entrato in una “nota” discoteca di via Portonaccio, ha approfittato della calca di persone per mettere a segno una raffica di furti, ai danni dei tanti frequentatori del locale che lasciavano le borse e le giacche sui divanetti.

Il giovane, un cittadino del Gambia, di 25 anni incensurato, è stato scoperto dal personale della vigilanza interna che lo ha bloccato e consegnato ai Carabinieri.

La perquisizione dei Carabinieri ha consentito di trovargli addosso due smartphone che aveva già precedentemente rubato ad altri ignari clienti del locale.

Il 25enne, dopo l’arresto è stato accompagnato in caserma, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa del rito direttissimo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli smartphone recuperati dai Carabinieri sono stati riconsegnati ai legittimi proprietari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus, 147 nuovi casi in provincia di Frosinone. Positivo anche un dipendente comunale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento