menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Roma, a Villa Gordiani scoperto centro massaggi cinese a luci rosse. Arrestata la maitresse e denunciata una prostituta

A conclusione di un’attività investigativa, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Casilina hanno scoperto che in un centro benessere di via Giorgio Pitacco, in realtà si nascondeva un’attività di prostituzione.

A conclusione di un'attività investigativa, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Casilina hanno scoperto che in un centro benessere di via Giorgio Pitacco, in realtà si nascondeva un'attività di prostituzione.

Oltre ai massaggi rilassanti, luci soffuse e oli profumati, ai clienti venivano offerte anche altre "prestazioni".

I Carabinieri hanno fatto irruzione all'interno del centro dove si prostituivano donne orientali e hanno arrestato una cittadina della Repubblica Popolare Cinese, di 45 anni, con precedenti, con l'accusa di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione di una sua connazionale.

Trovate all'interno dei locali, le due donne hanno tentato di opporsi al controllo scagliandosi contro i Carabinieri.

All'interno del centro, i Carabinieri hanno rinvenuto diverso materiale comprovante l'attività di prostituzione.

I locali del centro massaggi sono stati sequestrati, la maitresse arrestata e trattenuta nelle camere di sicurezza a disposizione dell'Autorità Giudiziaria e la sua connazionale denunciata in stato di libertà.

APPIA - TAMPONA LA LORO AUTO E SI DA' ALLA FUGA, I CARABINIERI LO FERMANO E LI AGGREDISCE. ARRESTATO 44ENNE ROMANO

La scorsa notte in Via Appia Nuova, i Carabinieri della Stazione Roma Appia hanno arrestato un 44enne romano che alla guida della sua auto, sotto effetto di stupefacenti, ha tamponato l'auto di servizio dei militari e si è dato alla fuga.

Dopo un breve inseguimento, i militari sono riusciti a fermarlo ma l'uomo, in evidente stato di alterazione, è sceso dal veicolo e si è scagliato con violenza contro di loro, aggredendoli e spintonandoli.

Dopo averlo bloccato, nelle sue tasche i Carabinieri hanno rinvenuto una dose di cocaina.

Il 44enne, che si è rifiutato di sottoporsi alle analisi, è stato accompagnato in caserma e trattenuto in attesa di rito direttissimo. Dovrà rispondere di fuga a seguito di incidente, violenza, resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale e guida sotto effetto di stupefacenti. L'auto su cui viaggiava è stata sequestrato.

Per i Carabinieri solo lievi contusioni ed escoriazioni, guaribili in pochi giorni.

PIAZZA VITTORIO - SPACCIO NEI GIARDINI, TRE PERSONE ARRESTATE DAI CARABINIERI.

Rimane alta l'attenzione dei Carabinieri di Roma sulla zona di piazza Vittorio Emanuele II, cuore pulsante del popoloso e multietnico quartiere dell'Esquilino.

Nel corso di due distinte operazioni, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma piazza Dante e della Stazione Roma San Pietro hanno arrestato 3 pusher sorpresi in azione all'interno del giardino comunale dedicato alla memoria di Nicola Calipari.

Nel primo caso a finire in manette è stato un ragazzo afghano di 21 anni - nella Capitale senza fissa dimora e con precedenti - sorpreso dai Carabinieri di Piazza Dante mentre stava spacciando delle dosi di hashish.

Poco dopo, i Carabinieri della Stazione Roma San Pietro, nel corso del pedinamento di un ragazzo, a loro noto quale assuntore di sostanze stupefacenti, sono arrivati tra i travertini e le piante del giardino di piazza Vittorio dove hanno assistito alla trattativa sulla cessione di alcune decine di grammi di hashish, intavolata tra il tossicodipendente e altri due giovani, cittadini afghani di 19 e 20 anni.

I militari sono riusciti a bloccare gli spacciatori e a recuperare alcune decine di grammi di "fumo" trovato nella loro disponibilità.

I tre arrestati sono stati trattenuti in caserma in attesa di essere sottoposti al rito direttissimo.

OSTIA, IN DUE RAPINARONO UN AUTOMOBILISTA LA MATTINA DI NATALE, ARRESTATI DAI CARABINIERI. UNO APPARTIENE AD UNA NOTA FAMIGLIA DELLA ZONA

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Roma Ostia hanno arrestato due uomini, D.B e M.S., rispettivamente di 39 e 34 anni, entrambi con diversi precedenti, ritenuti gli autori di una rapina ai danni di un automobilista verificatasi nella mattina del 25 dicembre scorso.

La vittima, un cittadino polacco residente a Ostia da diversi anni, stava percorrendo Corso Duca di Genova alla guida della sua auto quando venne tamponato da una Lancia Y dalla quale scesero i due energumeni che, senza alcuna esitazione, lo aggredirono, ritenendolo responsabile del sinistro, picchiandolo selvaggiamente con calci e pugni al volto, e sottraendogli circa 100 ? che aveva nel portafogli.

I due malviventi continuarono poi a infierire con minacce di morte, avvertendo il malcapitato che dopo le feste si sarebbero fatti vivi per ottenere altro denaro.

Ancora sanguinante, l'automobilista riuscì a raggiungere l'ospedale dove gli venne riscontrato un trauma cranico e una frattura delle setto nasale.

Intervenuti immediatamente, i militari sono riusciti a ricostruire l'evento delittuoso e, considerato il modus operandi e i tratti somatici dettagliatamente descritti, a risalire sin da subito ai due arrestati, già notati insieme per le vie di Ostia a bordo della Lancia Y nei giorni precedenti.

Gli elementi indiziari raccolti dai Carabinieri di via dei Fabbri Navali, condivisi dalla Procura della Repubblica di Roma, hanno poi consentito al Gip presso il Tribunale di Roma di emettere un'ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico dei due indagati che sono stati rintracciati in strada ed arrestati ieri pomeriggio, nella zona di Ostia Nuova, senza opporre alcuna resistenza. In seguito all'arresto, i due sono stati condotti nel carcere romano di "Regina Coeli", dove saranno interrogati nelle prossime ore.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento