Roma, accordo tecnico di cooperazione tra l’Arma dei Carabinieri e le Truppe dei colleghi Moldavi

Nel pomeriggio di ieri, il Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri Tullio Del Sette ha ricevuto la visita del Comandante delle Truppe dei Carabinieri Moldavi, Generale di Divisione Ion Turcan. L’incontro bilaterale, cui hanno partecipato...

Gen. Tullio Del Sette

Nel pomeriggio di ieri, il Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri Tullio Del Sette ha ricevuto la visita del Comandante delle Truppe dei Carabinieri Moldavi, Generale di Divisione Ion Turcan. L’incontro bilaterale, cui hanno partecipato l’Ambasciatore di Moldavia Stela Stingaci e i Vertici delle due Istituzioni, è servito a rafforzare i rapporti di amicizia e collaborazione tra le due Forze di Polizia. Le Truppe dei Carabinieri sono state istituite nel 1991 dal Ministero dell’Interno moldavo ispirandosi al modello dell’Arma dei Carabinieri che ha rappresentato - e tutt’ora rappresenta - un solido riferimento, tanto da riprenderne anche la denominazione. Dipendono dal Ministero dell’Interno, sotto cui coesistono unitamente alla Polizia Nazionale, con competenze nei settori del mantenimento dell’ordine pubblico e di primo intervento in caso di attacchi terroristici. Attualmente stanno vivendo, unitamente alla Polizia Nazionale, una profonda riforma rivolta a migliorarne l’efficienza e le competenze. In questo contesto è stata significativa la sottoscrizione, presso la Sala Meeting del Comando Generale, di un accordo tecnico finalizzato a rafforzare la cooperazione nel campo dell’addestramento e dello scambio di best practices in relazione ai compiti istituzionali, in considerazione della grande esperienza e capacità maturata dall’Arma nella gestione dell’ordine pubblico e della sicurezza generale, campi nei quali la controparte moldava ha avviato un processo di miglioramento delle proprie capacità. Lo scambio di expertises sarà assicurato anche attraverso l’invio di esperti per iniziative organizzate dalle due parti inclusi meeting, corsi e seminari e fin da subito l’Arma distaccherà un proprio ufficiale superiore in Moldavia con funzioni di advisor.

A seguito della sottoscrizione dell’accordo, tra le varie iniziative cui si potrà dare corso, ci potranno essere anche attività finanziate dallo strumento della Commissione Europea denominato TAIEX (Technical Assistance and Information Exchange Instrument), di cui la Moldavia è paese beneficiante, che supporta, tra l’altro, le amministrazioni pubbliche dei Paesi che vogliono entrare nell’Unione Europea ad adottare i migliori standard europei.

ROMA, FURTI NEI NEGOZI ARRESTATI 4 LADRI IN POCHE ORE

Nel corso di una mirata attività di prevenzione e repressione di reati in danno di esercizi commerciali, i Carabinieri della Compagnia Roma Centro hanno arrestato, in poche ore, quattro persone per furto.

All’interno della stazione Termini, i Carabinieri hanno arrestato un 42enne tunisino, senza occupazione e con precedenti, sorpreso a rubare merce all’interno di un negozio di abbigliamento del “Forum Termini”. I Carabinieri lo hanno bloccato mentre si allontanava con la refurtiva, superando le casse del negozio, dopo aver forzato le placche antitaccheggio.

Lo stesso negozio è stato preso di mira poco dopo da un 22enne romeno, con precedenti, che ha rubato vari capi di abbigliamento sportivo. Anche in questo caso i Carabinieri sono intervenuti prontamente, bloccandolo e arrestandolo.

Episodio simile poco dopo, quando gli stessi Carabinieri hanno rintracciato e arrestato un 62enne romeno, con precedenti, che aveva asportato dei prodotti da una profumeria, sempre a Termini, forzando le placche antitaccheggio.

Infine, i Carabinieri hanno arrestato una 46enne italiana, sorpresa in flagranza di reato, mentre rubava capi di abbigliamento da un negozio di via del Corso. I Carabinieri hanno notato la donna forzare le placche antitaccheggio e occultare la refurtiva in una borsa. Dal controllo è emerso che all’interno della borsa la donna aveva nascosto anche altri capi di abbigliamento, asportati precedentemente da un altro store di via del Corso.

Gli arrestati, che dovranno rispondere del reato di furto aggravato, sono stati trattenuti in attesa del rito direttissimo, mentre tutta la refurtiva, del valore di oltre 500 euro, è stata recuperata dai Carabinieri e restituita ai titolari dei negozi.

ROMA – CARABINIERI ARRESTANO 3 CITTADINI ALGERINI TROVATI IN POSSESSO DI CARTE DI CREDITO RUBATE

I Carabinieri della Stazione Roma San Lorenzo in Lucina hanno arrestato 3 cittadini algerini di 23, 32 e 45 anni, tutti con precedenti, con l’accusa di possesso ingiustificato di carte abilitate al prelievo di denaro contante.

I militari, nel corso di uno specifico servizio, hanno seguito gli spostamenti dei tre soggetti che si stavano aggirando lungo le vie del Centro Storico in atteggiamento sospetto.

Giunti in viale Trastevere, i militari hanno deciso di controllarli e quando gli si sono avvicinati, uno di questi ha gettato a terra delle carte di credito tentando di dileguarsi.

La fuga però è durata pochi istanti. I tre sono stati subito immobilizzati. Le carte che sono risultate rubate qualche ora prima ad un turista statunitense di 67 anni sono state riconsegnate.

I tre sono stati posti agli arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida.

BOCCEA – CARABINIERI RECUPERANO 3 KG DI COCAINA, UNA PISTOLA, QUADRI D’AUTORE E OROLOGI DI LUSSO. ARRESTATO 70ENNE ROMANO.

Indagando nel mondo degli stupefacenti, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Centro hanno arrestato un 70enne romano, con precedenti, che deteneva 3 kg di droga, una pistola completa di munizioni, 4 quadri e 4 orologi di lusso.

L’uomo, già con precedenti per reati in materia di stupefacenti, è stato notato in via Apricale, davanti a un box di cui ha a disponibilità e i Carabinieri lo hanno controllato chiedendogli di ispezionarlo. All’interno sono sati rinvenuti 3 kg di cocaina pura, alcune dosi di marijuana, una pistola semiautomatica completa di due serbatoi e proiettili calibro 9, detenuta illegalmente, un bilancino di precisione e quattro quadri di cui si sta accertando la provenienza.

Con la collaborazione dei Carabinieri del Nucleo Investigativo di Ostia, i Carabinieri di Roma Centro hanno anche perquisito un’abitazione di Fregene dove il 70enne è domiciliato e all’interno sono stati trovati 4 orologi di lusso un Rolex, un Cartier, un Oister e un Hoga, un bilancino di precisione e materiale per il taglio e il confezionamento della droga, 1.000 euro in contanti, ritenuti provento di attività illecita.

I Carabinieri hanno sequestrato quanto rinvenuto e portato il settantenne a Regina Coeli, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

OSTIENSE – CARABINIERI ARRESTANO UOMO NORD AFRICANO CHE AVEVA RAPINATO due ragazzi IN STRADA

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I Carabinieri della Stazione di Roma - Garbatella hanno arrestato un cittadino nord africano di 32 anni che aveva appena rapinato due ragazzi. I fatti sono avvenuti sulla frequentatissima via Ostiense. Un colpo da prendi il bottino e scappa visto che l’aggressore ha ideato il tutto alla luce del giorno. Le vittime stavano passeggiando, quando sono state avvicinate da un cittadino marocchino che con minaccia si è fatto consegnare un orologio e due telefoni cellulari. Ne è nata una colluttazione, a seguito della quale il rapinatore è riuscito a dileguarsi per le vie cittadine con il bottino. I Carabinieri, allertati dalle stesse vittime, sono tempestivamente intervenuti e sulle indicazioni ricevute sono riusciti, a stretto giro, a rintracciare il rapinatore recuperando la refurtiva. Il malfattore è stato arrestato e condotto in caserma in attesa del rito direttissimo

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento