menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Roma, acquistano prodotti di lusso per oltre 120.000 euro con carte clonate arrestate due persone e recuperati tutti gli articoli acquistati

Nell’ambito dei servizi di controllo del territorio predisposti dal Comando Provinciale Carabinieri di Roma ed intensificati nella settimana di Ferragosto, i Carabinieri della Stazione Roma San Lorenzo in Lucina hanno arrestato due cittadini del...

Nell'ambito dei servizi di controllo del territorio predisposti dal Comando Provinciale Carabinieri di Roma ed intensificati nella settimana di Ferragosto, i Carabinieri della Stazione Roma San Lorenzo in Lucina hanno arrestato due cittadini del Gabon, una ragazza di 19 anni e un ragazzo di 25 anni, entrambi nella Capitale senza fissa dimora e con precedenti, con l'accusa di utilizzo fraudolento di carte di credito e frode informatica.

La coppia, nel primo pomeriggio i ieri, è entrata in una boutique di via del Corso dove si è mostrata particolarmente interessata all'acquisto di un prezioso orologio del valore di 20.000 euro. La transazione è stata eseguita tramite carta di credito e dopo l'acquisto, i ragazzi sono usciti velocemente dal negozio perdendosi tra la folla di turisti che invade quotidianamente le strade delle vie dello shopping capitolino.

Quella strana premura ha indotto il titolare dell'esercizio, insospettito, a chiamare i Carabinieri: questi, appreso quanto appena accaduto, dopo essersi mesi in contatti con i servizi interbancari, in breve tempo hanno appurato che la spesa era stata fatta tramite una carta risultata clonata.

Sono subito scattate le ricerche dei due malviventi che, grazie anche alla descrizione fornita dal commerciante, sono stati individuati poco lontano, in via del Corso, dove avevano appena fatto un altro acquisto, una borsa griffata del valore di 2.000 euro, utilizzando la stessa carta clonata.

A quel punto i Carabinieri li hanno bloccati e portati in caserma: i successivi accertamenti hanno permesso di risalire alla stanza dell'albergo ove erano ospitati, ubicato in via del Tritone, al cui interno sono stati rinvenuti occhiali, borse, capi di abbigliamento, bracciali, orologi e altra merce, per un valore complessivo di 100.000 euro, oltre ad altre 7 carte di credito risultate clonate. La refurtiva, che era stata "acquistata" in numerose boutique del Centro Storico, è stata interamente recuperata e restituita.

I due cittadini del Gabon, su disposizione dell'Autorità Giudiziaria, sono stati trattenuti in caserma, dove attenderanno di esser sottoposti al rito direttissimo

FERRAGOSTO SICURO - CARABINIERI ARRESTANO 4 LADRI D'APPARTAMENTO SORPRESI IN AZIONE IN DUE DIVERSI QUARTIERI DELLA CAPITALE.

Carabinieri - Gli arnesi da scasso e le chiavi tubolari utilizzate dai ladri per scassinare i cilindri europei non protetti dalla placca di sicurezza

L'intensificazione dei servizi di controllo del territorio disposti dal Comando Provinciale di Roma per il periodo di ferragosto ha portato in poche ore all'arresto di tre ladri d'appartamento", tutti con l'accusa di tentato furto aggravato. Una quarta ragazzina, minore di 14 anni e quindi non imputabile, è stata affidata ad una struttura di accoglienza per minori.

I primi due sono stati arrestati dai Carabinieri della Compagnia Roma Montesacro: si tratta di un romano di 38 anni e un cittadino georgiano di 29 anni, entrambi pregiudicati, bloccati in un condominio di via Tingher, zona Talenti, mentre stavano forzando la serratura della porta d'ingresso di un'abitazione.

A dare l'allarme al "112", dopo aver sentito degli strani rumori, è stato un altro condomino.

Durante le perquisizioni, oltre agli arnesi per lo scasso, i Carabinieri hanno rinvenuto, nelle tasche del romano, le chiavi di un'auto risultata rubata in zona EUR lo scorso mese di aprile. Il veicolo è già stato restituito al legittimo proprietario mentre per il 38enne è scattata anche la denuncia a piede libero per ricettazione.

Carabinieri - In primo piano le lastre di plastica utilizzate dai ladri per scattare le serrature chiuse senza mandate

Poco dopo, i Carabinieri della Stazione Roma San Lorenzo in Lucina hanno bloccato 2 giovani ragazze nomadi che stavano per entrare in una casa di via Monterone, a due passi da piazza Navona.

I militari hanno seguito a distanza gli strani spostamenti delle due ragazze finché non sono state viste entrare nel portone di uno stabile, aperto grazie ad un cacciavite che avevano nascosto in una borsa. I Carabinieri sono riusciti a coglierle in flagranza mentre stavano tentando di aprire la porta di una casa ubicata al 2° piano, utilizzando delle lastre di plastica rigida sagomate in modo da riuscire a far scattare il nottolino delle serrature.

Le giovani, una 20enne e una 13enne entrambe di etnia rom, sono state portate in caserma e trovate in possesso, oltre che di altri arnesi atti allo scasso, di decine di mazzi di chiavi, probabilmente relativi ad appartamenti già "visitati", e di numerosi pezzettini di carta che le ladruncole lasciavano preventivamente tra la porta e il battente delle abitazioni per capire se i proprietari erano ancora in vacanza o se, non trovando più il "segnale", erano tornati a casa.

Le 20enne è stata arrestata e trattenuta in caserma in attesa del rito direttissimo mentre la minorenne, non imputabile, tramite la Sala Operativa Sociale del Comune di Roma è stata affidata ad una struttura di accoglienza per minori

CONTROLLI DI FERRAGOSTO - CARABINIERI ARRESTANO 22 PERSONE IN 24 ORE

Ventidue persone arrestate è il bilancio delle prime 24 ore di attività del dispositivo messo in atto dai Carabinieri del Comando Provinciale di Roma in occasione del Ferragosto, grazie all'intensificazione dei servizi di controllo in tutto il territorio della Capitale e della Provincia.

Si tratta principalmente di persone arrestate per furto in appartamento, in auto, borseggiatori, rapinatori, truffatori che facevano acquisti di lusso con carte clonate e spacciatori sorpresi in flagranza di reato.

L'attività ha portato, inoltre, all'intero recupero della refurtiva, al sequestro di diversi attrezzi utilizzati per rubare e di numerose dosi di droga.

Il vasto dispositivo di controllo fa capo alla Centrale Operativa Provinciale, centro di coordinamento e controllo dei Carabinieri e sede anche degli operatori del "112", il numero telefonico di emergenza a cui tutti possono rivolgersi per ogni evenienza.

Per assicurare una "permanenza sicura" a chi resta in città ed una "vacanza serena" a chi ha deciso di trascorrere il fine settimana di Ferragosto fuori, lontano dalla propria abitazione, è stato previsto un vasto dispiegamento di forze dei Gruppi Carabinieri di Roma, Frascati e Ostia, coadiuvati dalle "gazzelle" e dai motociclisti del Nucleo Radiomobile per il pattugliamento ed assicurare una fitta rete di controlli su tutte le aree del territorio.

Sono stati intensificati i servizi di pattuglia su strada, mirati alla prevenzione ed al contrasto della forme di criminalità diffusa soprattutto nelle ore notturne, per la prevenzione dei furti in appartamento e delle rapine, e i controlli alla circolazione stradale, sia diurni che notturni, con l'attuazione di numerosi posti di controllo e l'effettuazione di test per accertare l'idoneità psicofisica dei conducenti.

Nel centro storico, nei luoghi turistici ed a bordo dei mezzi pubblici sono stati potenziati i tradizionali servizi svolti per contrastare i borseggiatori, così come nelle stazioni ferroviarie e negli aeroporti, dove i Carabinieri saranno presenti per contrastare ogni forma di degrado. Viene mantenuta alta l'attenzione nelle zone della "movida", dal Pigneto a San Lorenzo, da Trastevere e Campo de' Fiori al Centro Storico, con piazza Navona e piazza di Spagna, fino ad arrivare a Testaccio, all'Eur e a Ponte Milvio per garantire una "sano" divertimento a tutti i frequentatori.

Dall'alto, gli elicotteri dell'Arma forniranno il necessario supporto, monitorando le condizioni del traffico e sostenendo gli interventi operativi. Il servizio navale dell'Arma svolgerà un ruolo importante nelle località marine ed in quelle lacustri ove barche, gommoni e moto d'acqua saranno tenuti sotto controllo per assicurare che la navigazione avvenga in condizioni di sicurezza, sia per gli utilizzatori di tali mezzi navali che per i bagnanti.

Nella riserva di Castel Fusano, così come nelle grandi ville cittadine, sarà assicurata la presenza di Carabinieri a cavallo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento