Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Roma, ai Parioli vendevano alcolici a minorenni. Carabinieri sanzionano 3 locali. Proposta la chiusura per un bar recidivo

I Carabinieri della Compagnia Roma Parioli, da ieri sera e per tutta la notte, nel contesto della movida Capitolina, hanno effettuato dei mirati controlli volti a prevenire e reprimere la vendita illegale di bevande alcoliche ai minori

I Carabinieri della Compagnia Roma Parioli, da ieri sera e per tutta la notte, nel contesto della movida Capitolina, hanno effettuato dei mirati controlli volti a prevenire e reprimere la vendita illegale di bevande alcoliche ai minori tra via Nemorense, viale Libia, viale Eritrea e piazza S. Emerenziana. I militari hanno inoltre effettuato posti di controllo, per la sicurezza stradale, nel corso dei quali sono stati identificati una cinquantina di giovani e controllati una trentina di veicoli. Sotto la lente di ingrandimento 10 locali della zona di cui 3 sono stati sanzionati: un locale per aver venduto una bevanda alcolica ad un 15enne, motivo per il quale il gestore è stato denunciato a piede libero; nei pressi di piazza S. Emerenziana i Carabinieri, a seguito di un controllo hanno sorpreso e sanzionato amministrativamente il gestore di un locale per aver venduto una bevanda alcolica ad un 17enne, in questo caso i militari hanno anche proposto la chiusura del locale poiché era già stato sanzionato per lo stesso motivo meno di 15 giorni fa; in fine in via lago di Lesina i militari hanno sorpreso e sanzionato il gestore di un altro locale mentre vendeva alcolici fuori dall'orario consentito. Nel complesso i militari hanno elevato sanzioni amministrative per circa 10 mila euro. Nei prossimi giorni verranno effettuati nuovi controlli anche a seguito delle segnalazioni che sono giunte ai comandi Stazione Carabinieri della zona da parte di alcuni residenti e genitori preoccupati.

CONTROLLI ANTIDROGA DEI CARABINIERI NEI QUARTIERI DELLA MOVIDA ROMANA, 5 PUSHER DI MARIJUANA ARRESTATI E 4 PERSONE DENUNCIATE.A SAN LORENZO LA DROGA VENIVA NASCOSTA SOTTO LE GOMME DELLE AUTO IN SOSTA.

L'attività di contrasto allo spaccio delle sostanze stupefacenti condotta dai Carabinieri del Gruppo di Roma prosegue senza sosta, con l'attuazione di servizi preventivi di controllo svolti principalmente nei quartieri della movida Capitolina quali Pigneto, San Lorenzo, Campo de' Fiori e Monti. Nella notte i Carabinieri della Compagnia Roma Piazza Dante e quelli della Compagnia Roma Centro con la collaborazione dei Carabinieri dell'8° Reggimento Lazio hanno arrestato 5 persone tra cui 4 cittadini stranieri, nord-Africani, e un romano, e sequestrato decine di dosi di marijuana e centinaia di euro in contanti provento dell'illecita attività.

Gli arrestati stranieri di 22, 23, 28 e 39 anni, senza fissa dimora e già noti alle forze dell'ordine, sono stati sorpresi nel pieno delle loro attività di spaccio rispettivamente in vicolo Cenci, largo degli Osci, in via dei Sabelli e in via del Pigneto mentre, il 18enne romano in piazza Santa Caterina della Rota. Un cittadino del Gambia di 39 anni, senza fissa dimora e già conosciuto ai militari è stato controllato in via Archimede, perché notato muoversi in atteggiamento sospetto, e denunciato perché trovato in possesso di alcuni grammi di marijuana. Un romano di 40 anni, in via Napoleone III è stato sorpreso alla guida del proprio motociclo con un tasso alcolemico superiore ai limiti consentiti dalla legge e denunciato per guida sotto l'influenza dell'alcol. In piazza Teatro di Pompeo i militari hanno identificato e denunciato per lesioni personali, un cittadino senegalese di 30 anni, che nel corso di una lite scaturita per futili motivi con un 17enne, italiano, lo ha colpito con un oggetto appuntito procurandogli una ferita, che è stata medicata dai sanitari al pronto soccorso dell'Ospedale Fatebenefratelli, con prognosi di 15 giorni. In fine a seguito di un controllo nei pressi della piazza Campo de' fiori un giovane romano, di 26 anni, in evidente stato di alterazione dovuto all'assunzione di sostanze alcoliche, nel corso della sua identificazione ha pronunciato frasi oltraggiose nei confronti dei militari che lo hanno così denunciato per oltraggio a Pubblico Ufficiale. Gli acquirenti della droga sono stati tutti identificati e segnalati alla competente Autorità come assuntori. Durante le attività, inoltre, sono state identificate un centinaio persone e controllati 70 mezzi.

CORVIALE - A BORDO DI UNO SCOOTER RUBATO SCIPPANO LA CATENINA AD UNA DONNA. 17ENNE ROMANO ARRESTATO DAI CARABINIERI, IL COMPLICE, DI 18 ANNI, FUGGITO, E' STATO POI RINTRACCIATO E DENUNCIATO A PIEDE LIBERO.

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato un 17enne romano, con precedenti e ne hanno denunciato uno di 18 anni, anch'egli già noto alle forze dell'ordine, con l'accusa di furto con strappo aggravato in concorso e ricettazione. I due giovani, a bordo di un scooter, risultato poi rubato nel 2008, ieri mattina, in via dei Sampieri, in zona Corviale hanno avvicinato una 56enne romana e le hanno strappato la collana in oro che aveva al collo, fuggendo via a bordo del motociclo. I militari dell'Arma, intervenuti a seguito di segnalazione giunta al 112, poco dopo, hanno intercettato lo scooter che è stato raggiunto, arrestando il 17enne mentre il complice è riuscito a far perdere le proprie tracce. La successiva attività d'indagine ha permesso poi ai Carabinieri di identificare e rintracciare anche l'altro scippatore, il 18enne romano che è stato denunciato. Il minore arrestato dai Carabinieri è stato accompagnato al Centro di Prima Accoglienza di via Virginia Agnelli a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma, ai Parioli vendevano alcolici a minorenni. Carabinieri sanzionano 3 locali. Proposta la chiusura per un bar recidivo

FrosinoneToday è in caricamento