menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Roma, al Pigneto, arrestato autore della violenza ai danni di una ragazza, dietro al deposito Atac, dello scorso 20 luglio

 I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Piazza Dante hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto un 30enne, di nazionalità tunisina, già conosciuto alle forze dell’ordine e senza fissa dimora, ritenuto responsabile di avere...

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Piazza Dante hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto un 30enne, di nazionalità tunisina, già conosciuto alle forze dell'ordine e senza fissa dimora, ritenuto responsabile di avere abusato di una ragazza romana di 18 anni, la sera del 20 Luglio scorso, in Piazza Caballini, nel quartiere Pigneto.

La vittima, che in un primo momento aveva accettato la compagnia dell'uomo, dopo quattro chiacchere ed una breve passeggiata, giunti nei pressi del deposito Atac di Piazza Caballini, era stata afferrata e trascinata in un posto appartato e sotto la minaccia di un coltello e violentata.

Sconvolta dall'accaduto e sotto shock, la giovane è riuscita a chiedere aiuto ai dipendenti del deposito che hanno subito avvisato il 112 dei Carabinieri che l'hanno soccorsa e tramite il 118 trasportata poi all'ospedale "San Giovanni Addolorata" dove è stata visitata e medicata.

Grazie alla descrizione fornita dalla vittima e dai primi soccorritori, che sono riusciti a vedere l'uomo poco prima che fuggisse, i Carabinieri hanno avviato le indagini, riuscendo ad identificare e a catturare il malvivente.

Il fermo dell'uomo è stato convalidato dal Gip del Tribunale di Roma e tramutato in custodia cautelare presso il carcere di Regina Coeli.

PONTE MILVIO - CONTROLLI DEI CARABINIERI AI LOCALI E AI FREQUENTATORI DELLA MOVIDA.

I Carabinieri della Stazione Roma Ponte Milvio, supportati da Carabinieri del N.A.S. e del Nucleo Ispettorato del Lavoro, proseguono i controlli nei luoghi della "movida" di Ponte Milvio, finalizzati a garantire un sano divertimento a tutti i frequentatori della zona verificando il rispetto delle regole e contrastando eventuali forme di degrado.

L'altra sera in particolare, i Carabinieri hanno dovuto segnalare l'amministratore unico di un ristorante della zona poiché, al momento dell'ispezione, non è stato trovato in possesso della documentazione sanitaria di autocontrollo, per il mancato rispetto dei requisiti generali in materia di igiene e per l'inadempienza degli obblighi fiscali e previdenziali per i 13 lavoratori impiegati nell'esercizio. Al termine delle verifiche è stata comminata una sanzione pecuniaria di 57.000 euro.

Tre giovani studenti incensurati, invece, sono stati segnalati all'Ufficio Territoriale del Governo in qualità di assuntori di sostanze stupefacenti dopo essere stati sorpresi in possesso di modiche dosi di marijuana.

Un cittadino albanese di 42 anni è stato denunciato a piede libero con l'accusa di porto ingiustificato di armi od oggetti atti ad offendere. L'uomo è stato trovato in possesso di un coltello con lama lunga 6 cm che è stato immediatamente sequestrato.

Nel corso dell'operazione sono stati controllati complessivamente 31 veicoli e 86 persone .

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

  • Homepage
  • Ultim'ora
  • Cronaca
  • Zone e Quartieri
  • Sport
  • Politica
  • Eventi
  • Cinema
  • Economia e Lavoro
  • Salute
  • Attualità
  • Ambiente
  • Video
  • Foto
  • Notizie dall'Italia
  • Meteo
  • Segnalazioni
  • Opinioni
FrosinoneToday è in caricamento