Roma, al Tuscolano fermati ad un posto di controllo li trovano in possesso di droga e soldi falsi. 2 arresti

Ieri mattina, i Carabinieri della Stazione Roma Cinecittà hanno arrestato due uomini, romani di 30 e 42 anni, entrambi con precedenti, trovati in possesso di dosi di cocaina, di 2.300 euro in contanti, ritenuto provento di attività illecita e di...

Ieri mattina, i Carabinieri della Stazione Roma Cinecittà hanno arrestato due uomini, romani di 30 e 42 anni, entrambi con precedenti, trovati in possesso di dosi di cocaina, di 2.300 euro in contanti, ritenuto provento di attività illecita e di altri 2.000 euro in banconote contraffatte.

Fermati a bordo di un’auto durante un normale posto di controllo in via del Quadraro incrocio via Appia Nuova, i due complici hanno subito insospettito i Carabinieri per il loro atteggiamento nervoso.

I militari hanno così eseguito un accurato accertamento all’interno del veicolo, scoprendo, nascosti sotto il cruscotto, la droga e il denaro.

I due arrestati sono stati portati in caserma e trattenuti in attesa del rito direttissimo, dove dovranno difendersi dalle accuse di concorso in detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e spendita e introduzione nello Stato di monete falsificate.

TOR DE’ SCHIAVI – BOTTE E MINACCE ARMATO DI COLTELLO ALLA EX. CARABINIERI ARRESTANO UOMO VIOLENTO.

Dopo un anno di continui atti persecutori, molestie e minacce da parte del suo ex compagno, una 33enne, cittadina del Bangladesh, dopo l’ennesimo episodio di violenza ha deciso di denunciarlo ai Carabinieri.

Intervenuti dopo la richiesta di aiuto della donna giunta al NUE 112, i Carabinieri della Stazione di Roma Prenestina hanno rintracciato e arrestato lo stalker, un connazionale di 37 anni.

L’ultimo episodio di violenza è avvenuto proprio nell’abitazione della donna, dove l’uomo, armato di coltello, l’ha aggredita violentemente colpendola alla testa e alle gambe.

All’arrivo dei Carabinieri, l’aggressore si era già allontanato.

Acquisite la denuncia e la descrizione dell’uomo, i Carabinieri lo hanno rintracciato e bloccato in una via poco distante. Nella tasca del suo giubbotto, i Carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato il coltello appena utilizzato.

L’aguzzino è stato arrestato per lesioni personali aggravate e atti persecutori ed è stato portato in carcere a Regina Coeli.

La vittima è stata medicata all’ospedale “Vannini” per varie contusioni alla testa e al piede destro, guaribili in pochi giorni.

SAN PIETRO - ACCERCHIANO TURISTI ARGENTINI PER RAPINARLI. 5 DONNE NOMADI ARRESTATE DAI CARABINIERI.

Cinque donne, due di 38, due di 28 e una di 30 anni, provenienti dal campo nomadi della Monachina, sono state arrestate dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile e della Stazione Roma San Pietro mentre stavano borseggiando una coppia di turisti argentini, dopo averli accerchiati.

Con la banda di borseggiatrici c’era anche una minore che i Carabinieri hanno comunque fermato e denunciato a piede libero.

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma, in transito in via Aurelia, hanno notato i due turisti argentini in difficoltà, accerchiati dalle sei nomadi che, con la scusa di chiedere l’elemosina, con spintoni e raggiri erano riuscite già a rubare il denaro che avevano nei portafogli, e sono immediatamente intervenuti.

Una delle donne arrestate aveva in tasca una busta che conteneva 400 sterline, probabilmente rubate poco prima ad un altro turista britannico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La nomade minorenne è stata affidata ai genitori mentre le 5 maggiorenni sono state trattenute in attesa del rito direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento