Cronaca

Roma, all’ Eur dipendente infedele arrestato denunciati a piede libero anche due ricettatori

I Carabinieri della Stazione Roma Cecchignola hanno arrestato un cittadino romano di 44 anni, incensurato, con l’accusa di furto aggravato. L’uomo, che lavora come autotrasportatore di prodotti commerciali per una società,

I Carabinieri della Stazione Roma Cecchignola hanno arrestato un cittadino romano di 44 anni, incensurato, con l'accusa di furto aggravato. L'uomo, che lavora come autotrasportatore di prodotti commerciali per una società, ieri pomeriggio, doveva effettuare una consegna ad un centro commerciale di via Laurentina. A bordo del suo camion è arrivato nei pressi di un deposito di via Marrana di Santa Fresca, risultato poi in uso ad un cittadino romano di 72enne ed uno moldavo di 40 anni, ed ha scaricato alcune pedane di pannolini e detersivi. Sfortunatamente per lui, l'uomo era tenuto "d'occhio" dai militari dell'Arma, allertati precedentemente dal servizio di sicurezza della società stessa, a causa dei numerosi ammanchi di materiale che avevano riscontrato nell'ultimo periodo. A seguito della perquisizione all'interno del deposito, i Carabinieri hanno poi rinvenuto anche altra merce, denunciata rubata nei giorni scorsi, per un valore complessivo di oltre 15 mila euro.

Arrestato dai Carabinieri, l'uomo è stato accompagnato in caserma, in attesa di essere processato con il rito per direttissima. I due proprietari del deposito sono stati invece denunciati a piede libero con l'accusa di ricettazione.

TERMINI - CARABINIERI MULTANO MOTO TAXI ABUSIVO. NEL CORSO DEI CONTROLLI ANTIDEGRADO ANCHE 2 PERSONE ARRESTATE E 8 DENUNCIATE A PIEDE LIBERO.

C'è anche un conducente di "moto Taxi" abusivo, tra le persone sanzionate nel servizio di controllo, portato a termini dai Carabinieri della Compagnia Roma Centro, nell'area della stazione ferroviaria di Roma Termini, finalizzati al contrasto dei reati predatori e di ogni forma di illegalità. Il tassista abusivo, un cittadino romano, di 43 anni, è stato sorpreso dai Carabinieri del Nucleo Scalo Termini, nei pressi della stazione ferroviaria, mentre ancorava il trolley di una turista al suo grosso scooter, utilizzato per il "servizio Taxi", dopo aver concordato il prezzo della corsa. Per l'uomo è scattata una multa salatissima. Nel corso dello stesso servizio, i Carabinieri hanno arrestato due persone e ne hanno denunciate altre 8. In particolare, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Centro hanno arrestato un 21enne cittadino del Gambia, nella Capitale senza fissa dimora, che in via Giolitti è stato sorpreso a cedere due grammi di marijuana in cambio di 10 euro, ad un giovane acquirente che è stato identificato e segnalato al competente U.T.G. A seguito della perquisizione il pusher è stato trovato in possesso di altri 10 grammi di marijuana che sono stai sequestrati. Poco dopo, i Carabinieri del Nucleo Scalo Termini, hanno arrestato un cittadino cileno di 36 anni, già noto alle forze dell'ordine, che all'interno di un ristorante dello scalo ferroviario, ha tentato di sfilare il portafogli ad un turista italiano seduto ad un tavolo del locale. Gli stessi Carabinieri, inoltre, hanno denunciato a piede libero otto cittadini romeni, di cui due uomini ed sei donne, di età compresa tra i 19 ed i 37 anni, poiché nonostante fossero stati raggiunti da foglio di via obbligatorio dal comune di Roma, sono stati sorpresi nella zona di Termini in violazione della prescrizione. I due arrestati invece sono stati accompagnati in caserma a disposizione dell'Autorità Giudiziaria, in attesa del rito direttissimo. Dovranno rispondere rispettivamente di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti e tentato furto aggravato.

PIAZZA DEL POPOLO - SCIPPA ANZIANA E POI VA IN CASERMA A FIRMARE E I CARABINIERI LO ARRESTANO.

I Carabinieri della Stazione Roma San Lorenzo in Lucina hanno arrestato, ieri sera, un romano di 42 anni, già noto alle forze dell'ordine, per i suoi precedenti specifici, e gravato dalla misura dell'obbligo di firma presso la caserma dei Carabinieri di Roma piazza Farnese, con l'accusa di scippo. L'uomo ieri pomeriggio, verso le 17:30, in piazza del Popolo, a volto scoperto, ha scippato la borsetta ad un'anziana romana, di 86 anni, che conteneva documenti personali, 300 euro in contanti ed un telefono cellulare.

Successivamente si è dileguato a bordo di un grosso scooter rubato. Nel frattempo la donna si è rivolta ai Carabinieri della Stazione di Roma San Lorenzo in Lucina per presentare la denuncia e dove a seguito della visione di alcune foto segnaletiche ha riconosciuto senza dubbio il suo scippatore.

Quando l'uomo si è presentato in caserma a piazza Farnese per firmare, come tutti i giorni, è stato immediatamente arrestato e successivamente associato al carcere di Regina Coeli a disposizione dell'Autorità Giudiziaria. La refurtiva, rinvenuta in parte è stata restituita alla vittima mentre, lo scooter non è stato ancora recuperato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma, all’ Eur dipendente infedele arrestato denunciati a piede libero anche due ricettatori

FrosinoneToday è in caricamento