menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Roma, alla Prenestina arrestano uomo che aveva rapinato un transessuale

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato un cittadino romeno di 24 anni, pregiudicato e nella Capitale senza fissa dimora, con l’accusa rapina aggravata.

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato un cittadino romeno di 24 anni, pregiudicato e nella Capitale senza fissa dimora, con l'accusa rapina aggravata.

Questa notte, i Carabinieri transitando in via Prenestina all'altezza di via dell'Omo, nel quartiere prenestino, hanno udito delle urla provenire dalla strada e notato un uomo allontanarsi frettolosamente.

L'arrestato, dopo aver consumato un rapporto sessuale con una transessuale di nazionalità brasiliana che si prostituiva, l'ha minacciata e le ha rubato la borsa.

Alla vista dei Carabinieri, l'uomo si è dato subito alla fuga, ma dopo un breve inseguimento è stato arrestato dai militari e condotto in caserma in attesa del rito direttissimo.

SAN PIETRO - CARABINIERI ARRESTANO TRE OPERATORI TURISTICI DOPO UNA RISSA NATA PER CONTENDERSI I CLIENTI. UN QUARTO DENUNCIATO PERCHE' TROVATO CON UN COLTELLO.

Ieri pomeriggio, i Carabinieri della Stazione Roma San Pietro in collaborazione con i Carabinieri del 8° Reggimento Lazio hanno arrestato tre persone, due cittadini egiziani ed uno afgano, rispettivamente di 35, 31 e 25 anni, con l'accusa di rissa, resistenza, violenza e lesioni a Pubblico Ufficiale.

Tutti già noti alle forze dell'ordine, i tre lavorano come operatori turistici, per varie agenzie in zona San Pietro, proponendo ai turisti tour nella Capitale o biglietti salta fila per l'ingresso ai musei Vaticani.

I Carabinieri li hanno notati in Piazza Pio XII, mentre si colpivano con calci e pugni a seguito di una lite nata, verosimilmente, per contendersi dei clienti presenti in zona.

I Carabinieri sono subito intervenuti per sedare la rissa ma i tre hanno opposto resistenza tentando di aggredirli.

Dopo l'arresto, i tre operatori turistici, su disposizione dell'Autorità Giudiziaria, sono stati accompagnati presso i propri domicili, in attesa del rito direttissimo.

Poco dopo, sempre nei pressi di via della Conciliazione, un altro operatore turistico, un cittadino indiano di 28 anni, è stato denunciato a piede libero per porto abusivo di armi, poiché trovato dagli stessi Carabinieri in possesso di un coltello a serramanico che è stato sequestrato.

MOVIDA - TRASTEVERE, PIGNETO E SAN LORENZO, 5 PUSHER ARRESTATI DAI CARABINIERI.

Cinque arresti per spaccio di stupefacenti, 1 a Trastevere, 3 al Pigneto ed 1 a San Lorenzo, sono stati eseguiti dai Carabinieri del Comando Provinciale di Roma, che, senza sosta, proseguono l'attività antidroga in questi sensibili quartieri mete di giovani che frequentano la Movida.

In particolare a Ponte Sisto, i Carabinieri della Stazione Roma Trastevere hanno arrestato un 25enne cittadino egiziano, con precedenti, sorpreso a cedere 4 g di hashish in cambio di 90 euro ad un giovane acquirente che è stato segnalato al Prefetto.

In via del Pigneto, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Piazza Dante hanno arrestato un cittadino del Gambia di 28 anni, con precedenti, sorpreso a vendere 3 g di hashish in cambio di 30 euro ad un giovane acquirente che è stato segnalato. In tasca aveva 115 euro in denaro contante probabile provento della sua attività illecita che sono stati sequestrati.

Sempre in via del Pigneto, gli stessi Carabinieri hanno arrestato anche un cittadino del Senegal di 40 anni, già noto alle forze dell'ordine che a seguito di un controllo è stati trovato in possesso di 12 g di marijuana.

Poco dopo, in via Perugia, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Trastevere hanno arrestato un cittadino del Mali, 21enne, con precedenti, sorpreso a cedere dosi di hashish in cambio di 40 euro ad un giovane acquirente che è stato pure lui identificato e segnalato al Prefetto.

Infine, i Carabinieri della Stazione Garbatella hanno arrestato un cittadino siriano, di 38 anni, con precedenti, fermato nel quartiere San Lorenzo in possesso di 7 g di eroina e 85 euro in denaro contante che sono stati sequestrati.

Tutti i pusher arrestati sono stati trattenuti in caserma in attesa di essere condotti a piazzale Clodio per la direttissima. Dovranno rispondere del reato di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento