menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Ristorante gener

Ristorante gener

Roma, alla Romanina vice direttore e cameriere rubano 30mila euro nel ristorante dove lavorano

La scoperta del considerevole “ammanco” era stata fatta dal titolare del ristorante la mattina dello scorso lunedì 27 ottobre. L’imprenditore come ogni inizio settimana era entrato nel suo ufficio per prendere l’incasso settimanale da versare in...

La scoperta del considerevole "ammanco" era stata fatta dal titolare del ristorante la mattina dello scorso lunedì 27 ottobre. L'imprenditore come ogni inizio settimana era entrato nel suo ufficio per prendere l'incasso settimanale da versare in banca; ma con sua grande sorpresa il denaro - oltre 30.00 euro - non c'era.

Immediata la chiamata al "113". Sul posto sono intervenuti gli agenti del Reparto Volanti, che dopo aver ascoltato l'uomo, hanno effettuato un sopralluogo all'esterno e all'interno dell'attività commerciale non notando nulla di insolito; nessun segno di effrazione, allarme in funzione e nessun danno al locale. Unica "mancanza" il denaro.

Le indagini - condotte dagli investigatori del Commissariato Romanina - hanno permesso in poche ore di individuare i responsabili. Dagli elementi raccolti e dall'evidente mancanza di altre possibilità, i poliziotti hanno ipotizzato che i probabili autori del furto potessero essere solo altri dipendenti del ristorante, peraltro con la disponibilità delle chiavi.

Dall'ascolto di diversi di loro - negli uffici del Commissariato diretto dal dr. Domenico Condello - sono emersi gravi indizi di colpevolezza a carico di un dipendente, più precisamente il vicedirettore; l'uomo dopo qualche domanda ha confessato tutto agli investigatori.

Con la complicità di un cameriere era entrato infatti di sera nel ristorante prendendo la somma di 31.130 euro custodita all'interno dell'ufficio del titolare.

Perquisendo gli appartamenti dei 2 dipendenti "infedeli" gli investigatori hanno trovato tutto il denaro; suddiviso in parti uguali era nascosto all'interno di 2 buste di nylon.

Entrambi sono stati denunciati per il reato di furto aggravato in concorso, mentre i soldi sono stati invece riconsegnati al legittimo proprietario.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento