Cronaca

Roma, all’Esquilino 4 persone arrestate e 5 attività commerciali sanzionate

I Carabinieri della Compagnia Roma Piazza Dante hanno portato a termine un servizio straordinario di controllo nel quartiere dell’Esquilino.

I Carabinieri della Compagnia Roma Piazza Dante hanno portato a termine un servizio straordinario di controllo nel quartiere dell'Esquilino.

L'operazione, svolta con la collaborazione dei Carabinieri del Comando Nucleo Antisofisticazione e Sanità, del Nucleo Ispettorato del Lavoro e del Nucleo Cinofili di Ponte Galeria, ha portato all'arresto di 4 persone.

In particolare sono finiti in manette quattro cittadini nigeriani, di età compresa tra i 27 e i 46 anni, tutti nella Capitale senza fissa dimora e già noti alle forze dell'ordine, sorpresi in possesso di 200 g di eroina e 310 g di cocaina, oltre a 610 euro in denaro contante probabile provento della loro attività illecita e sequestrato.

Nel corso del medesimo servizio sono state controllate anche alcune attività commerciali, quelle sanzionate sono state: una tavola calda di via Gioberti per carenze strutturali ed igienico sanitarie e per aver installato un impianto di video sorveglianza senza la preventiva autorizzazione da parte della Direzione Territoriale del lavoro di Roma. Nei confronti del titolare un cittadino indiano di 25 anni è scattata una multa di 1550 euro; poco dopo è stata la volta di un fast food sempre in via Gioberti, gestito da un cittadino del Bangladesh di 36 anni, nei cui confronti sono state elevate sanzioni per un totale di 8500 euro; un alimentari di via Giovanni Giolitti, gestito da una 47enne cittadina nigeriana, sanzionata con una multa da 1.032 euro; un altro alimentari di via Cappellini, gestito da un 34enne cittadino del Bangladesh è stato sanzionato con una multa da 1.032; infine un'affittacamere di via Rattazzi, gestito da un 35enne romano, è stato multato con una sanzione da 8000 euro per aver collocato un maggiore numero di posti letti rispetto all'autorizzazione in possesso.

SACROFANO, CARABINIERI ARRESTANO UOMO CHE PALPEGGIAVA ADOLESCENTI ALLA FERMATA DELLA STAZIONE FERROVIARIA.

Era diventato l'incubo delle giovani studentesse che ogni mattino, alla Stazione Ferroviaria di Sacrofano, attendevano di prendere il treno per recarsi negli istituti scolastici della Capitale.

Le indagini dei Carabinieri della Stazione di Roma Prima Porta, attivate a seguito della denuncia presentata dai genitori di una 15enne, e coordinate dalla Procura della Repubblica di Roma, hanno consentito di arrestare, con l'accusa di violenza sessuale, un romano, di 41 anni, che è stato identificato dai militari grazie alla visione delle immagini degli impianti di video sorveglianza presenti all'interno dello scalo ferroviario e anche dalle attività di osservazione e controllo effettuate dagli stessi Carabinieri sempre nello scalo ferroviario.

Nel corso delle indagini i militari hanno individuato anche una seconda vittima dei palpeggiamenti, una ragazza 16enne, che lo ha riconosciuto anche attraverso i riscontri fotografici, e denunciato.

L'uomo si avvicinava alle vittime mettendosi alle loro spalle, poi approfittando della calca e dei momenti di concitazione immediatamente precedenti la salita a bordo dei vagoni dei treni, palpeggiava le giovani studentesse e si allontanava subito dopo.

Il GIP del Tribunale di Roma, concordando pienamente con le indagini svolte dai Carabinieri, ha emesso un'ordinanza di applicazione della misura cautelare, degli arresti domiciliari, eseguita ieri pomeriggio. Dopo averlo rintracciato e avergli notificato l'ordinanza restrittiva è stato condotto, agli arresti, presso il proprio domicilio.

CARABINIERI ARRESTANO 3 RAGAZZI CHE RUBAVANO NELLE AUTO IN SOSTA DI UN PARCHEGGIO.

Questa notte, i Carabinieri della Stazione Roma Montespaccato hanno arrestato tre ragazzi nomadi, rispettivamente un 18enne e due 17enni, provenienti dall'insediamento di via della Monachina, con l'accusa di tentata rapina, ricettazione e resistenza a Pubblico Ufficiale.

Tutti già noti alle forze dell'ordine, i tre sono stati sorpresi dai Carabinieri all'interno di un parcheggio di via Angeletti, mentre stavano tentando di rubare un'auto in sosta. Vistisi scoperti, i ladri hanno tentato la fuga a bordo di due auto, una Bmw serie 3 ed un'Alfa 147, risultate poi entrambe rubate, venendo immediatamente bloccati ed arrestati. A seguito della perquisizione personale, i Carabinieri oltre agli arnesi da scasso hanno rinvenuto anche 4 ipad, 3 smartphone, un pc, 2 macchine fotografiche e 4 penne Mont Blanc, tutto materiale di sospetta provenienza furtiva che è stato sequestrato. Dopo l'arresto il maggiorenne è stato associato presso il carcere di Regina Coeli mentre i due minori sono stati accompagnati al centro di prima accoglienza di via Virginia Agnelli, tutti a disposizione dell'Autorità Giudiziaria

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma, all’Esquilino 4 persone arrestate e 5 attività commerciali sanzionate

FrosinoneToday è in caricamento