Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

Roma, all’Esquilino arrestato cittadino cinese che minaccia di morte la moglie e tenta di dare fuoco all’appartamento

in casa trovata una dose di cocaina, una pistola illegalmente detenuta e 35 coltelli del genere proibito.

in casa trovata una dose di cocaina, una pistola illegalmente detenuta e 35 coltelli del genere proibito.

Nella notte, i Carabinieri della Stazione Roma Tuscolana hanno arrestato un cittadino cinese di 44 anni, con precedenti, che al culmine di una lite scaturita per futili motivi con la moglie, aggravata probabilmente dall'assunzione di cocaina, l'ha più volte minacciata di morte di fronte al loro figlioletto, le ha puntato un grosso coltello a serramanico alla gola e ha tentato di dare fuoco ad alcune suppellettili del loro appartamento di via Conte Verde.

La moglie ha chiesto aiuto al "112" e i Carabinieri intervenuti nella casa, ubicata a due passi da piazza Vittorio Emanuele II, nel cuore del quartiere Esquilino, hanno dovuto fronteggiare il marito violento che ha tentato di aggredire anche loro.

Una volta immobilizzato, l'esagitato 44enne, i militari hanno perquisito l'appartamento dove hanno rinvenuto mezzo grammo di cocaina, una pistola calibro 8 completa di caricatore e 27 proiettili - illegalmente detenuta - e una particolarissima collezione di 35 coltelli di ogni forma, tipo e dimensione, tutti del genere proibito.

Tutto il materiale è stato sequestrato mentre il cittadino cinese è stato trattenuto in caserma, in attesa di essere sottoposto al rito direttissimo.

PRATI - CARABINIERI ARRESTANO 2 BABY LADRI IN AZIONE IN UN APPARTAMENTO.

A seguito di una segnalazione giunta al NUE 112, i Carabinieri della Stazione Roma Prati, coadiuvati da quelli della Compagnia di Intervento Operativo dell'8° Reggimento Lazio, hanno arrestato due 14enni, provenienti dal campo nomadi di Tor bella Monaca, nullafacenti e già noti alle Forze dell'Ordine, che, ieri pomeriggio stavano rubando in uno stabile di via Ovidio.

Quando i militari sono arrivati, i minori, per sottrarsi all'arresto, hanno reagito con calci e pugni e hanno tentato di fuggire. Sono però stati inseguiti e bloccati in via Cassiodoro, a poche decine di metri dal luogo del furto.

In tasca i due avevano diversi oggetti in oro, sottratti poco prima dall'appartamento, che sono stati consegnati ai proprietari.

Entrambi si trovano ora presso il centro di prima accoglienza per minori, di Roma, Virginia Agnelli, in attesa del rito direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma, all’Esquilino arrestato cittadino cinese che minaccia di morte la moglie e tenta di dare fuoco all’appartamento

FrosinoneToday è in caricamento