Roma, arrestata 44 volte in 25 anni bloccata borseggiatrice da record

Sorpresa nuovamente in flagranza mentre faceva da “tutor” ad una complice 16enne

Borseggiatrice

Sorpresa nuovamente in flagranza mentre faceva da “tutor” ad una complice 16enne

I Carabinieri della Stazione di Roma Quirinale hanno arrestato per la 44esima volta una donna di 25 anni, di origini slave, domiciliata nel campo nomadi di via Pontina, all’opera, facendo anche da tutor ad un’altra nomade minorenne.

I Carabinieri, che si trovavano a bordo per un servizio preventivo antiborseggio, l’avevano notata e quindi bloccata alla fermata della metropolitana Termini, in flagranza di reato, dopo avere appena derubato del portafoglio un turista tedesco, 65enne, con la complicità di una ragazzina di 16 anni, alla quale stava anche trasferendo consigli e tecniche.

L’uomo, che non si era accorto di nulla, dopo la denuncia ha ringraziato i Carabinieri potendo riprendere serenamente il suo tour turistico.

Dagli accertamenti effettuati alla Banca Dati delle FF.PP. è emerso che la 25enne, quanto scaltra borseggiatrice, contava ben 43 precedenti specifici tutti per furti analoghi commessi nella Capitale.

L’arrestata è stata portata in caserma in attesa di essere sottoposta al rito direttissimo, mentre la minore, ugualmente arrestata, è stata accompagnata al centro di prima accoglienza per i minori di via Virginia Agnelli.

ROMA, TOR PIGNATTARA CONTROLLANO DETENUTO AGLI ARRESTI DOMICILIARI E LO SORPRENDONO A SPACCIARE HASHISH

Nemmeno gli arresti domiciliari cui era sottoposto da tempo lo hanno persuaso a rimanere lontano dai guai.

Un 35enne originario di Aversa con numerosi precedenti penali è stato nuovamente arrestato dai Carabinieri della Stazione Roma Tor Tre Teste con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I militari stavano eseguendo i consueti controlli alle persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale e quando è toccato al 35enne, saliti nel suo appartamento di via Pietro Rovetti, lo hanno sorpreso proprio mentre stava cedendo alcune dosi di hashish ad un suo “cliente”.

Subito è scattata la perquisizione nella casa, dove i Carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato complessivamente circa 80 g di “fumo” e una somma di denaro ritenuta provento della sua attività illecita.

Nei confronti del pusher sono stati riproposti gli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo.

CARABINIERI ARRESTANO TRAFFICANTE DI DROGA PERUVIANO. DEVE SCONTARE 25 ANNI PERCHE’ FACEVA ARRIVARE COCAINA DAL PERU’ VERSO ROMA. RIESCE A SCAPPARE CALANDOSI DAL TERZO PIANO MA POI VIENE CATTURATO NEL CORSO DI UN SECONDO BLITZ.

Da cinque anni le polizie di tutto il mondo gli davano la caccia perché doveva scontare 25 anni per traffico di stupefacenti dal Sud America verso l’Europa. In particolare, faceva arrivare cocaina per corrispondenza attraverso pacchi, dal Perù nella Capitale. Christiam Jairo L. T., cittadino peruviano di 34 anni, è stato catturato, ieri sera, in un residence a Grottaferrata, dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Centro. Il trafficante è stato arrestato in esecuzione di un mandato di cattura internazionale, a fini estradizionali, emesso il 27 gennaio 2012, dal Tribunale peruviano di Callao (città dove ha sede il più grande ed importante porto del Perù), dovendo espiare la pena massima prevista dal codice penale peruviano di 25 anni di reclusione per reati in materia di stupefacenti.

Avuta notizia della sua presenza nella Capitale, i Carabinieri lo stavano braccando da circa un mese. In un nascondiglio a Torre Maura, era pure riuscito a scappare, calandosi dal terzo piano, tramite il tubo della grondaia.

In Italia era sempre entrato con documenti che riportavano sue generalità false; una volta con nazionalità argentina, una volta messicana. I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Centro grazie al coordinamento informativo con la D.C.S.A. (direzione centrale servizi antidroga) sono riusciti a smascherarlo a Roma ed assicurarlo alla giustizia.

Nel corso del blitz, l’uomo è stato trovato in compagnia di una donna colombiana di 29 anni che è stata a sua volta denunciata in stato di libertà per favoreggiamento.

Il trafficante è stato tradotto presso la casa circondariale “Regina Coeli” in attesa di estradizione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento