Roma, arrestata una ladra che tenta di scippare la borsa ad un’anziana nell’androne di un palazzo

Ieri sera, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato, con l’accusa di tentata rapina aggravata, una cittadina romena di 19 anni, nella Capitale senza fissa dimora e già nota alle forze dell’ordine.

Ieri sera, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato, con l’accusa di tentata rapina aggravata, una cittadina romena di 19 anni, nella Capitale senza fissa dimora e già nota alle forze dell’ordine.La giovane all’interno dell’androne di un condominio di via Giarabus, ha aggredito alle spalle un’anziana signora di 90 anni, che stava facendo rientro a casa, cercando di rubarle la borsa e facendola anche cadere a terra.

Le grida di aiuto della vittima hanno attirato l’attenzione di alcuni passanti che sono intervenuti riuscendo a bloccare la ladra e hanno anche soccorso la malcapitata.Subito dopo, a seguito delle segnalazioni giunte al 112, è intervenuta una pattuglia di Carabinieri che ha arrestato la 19enne. Fortunatamente, l’anziana non ha riportato ferite ma solo molto spavento.

Dopo l’arresto la ragazza è stata portata in caserma e trattenuta a disposizione dell’Autorità Giudiziaria in attesa del rito direttissimo.

TUSCOLANO – CARABINIERI ARRESTANO 2 CITTADINI TUNISINI E NE DENUNCIANO ALTRI 2 PER RAPINA AGGRAVATA E LESIONI.

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma e della Compagnia Roma Piazza Dante hanno arrestato 2 cittadini tunisini, denunciandone altri 2 a piede libero, tutti con precedenti e domiciliati presso uno stabile occupato in via Assisi, con le accuse di rapina e lesioni in concorso.

I due arrestati, probabilmente spalleggiati dai due connazionali denunciati, hanno aggredito un cittadino marocchino di 34 anni, anch’egli già conosciuto alle forze dell’ordine, utilizzando dei bastoni e sotto la minaccia di un coltello per farsi consegnare i soldi in suo possesso, circa 75 euro.

I Carabinieri arrivati sul posto, a seguito di una segnalazione giunta al 112, hanno subito bloccato tutti gli aggressori a cui sono stati sequestrati 2 coltelli di grosse dimensioni, dei bastoni in legno e una mannaia.

Sono stati sequestrati anche i loro indumenti su cui i militari hanno rinvenuto evidenti tracce di sangue della vittima.

Il malcapitato, visitato da personale dell’Ospedale San Giovanni di Roma, ha riportato varie lesioni giudicate guaribili in 8 giorni.

I due arrestati sono stati portati nel carcere di Regina Coeli dove rimangono a disposizione

TESTACCIO – CARABINIERI INSEGUONO SCIPPATORE CHE AVEVA TENTATO DI RUBARE LA BORSA AD UNA DONNA ALL’USCITA DA UN LOCALE.

ROMA – Questa notte, in via Monte Testaccio, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Centro hanno arrestato un cittadino tunisino, 23enne, già con diversi precedenti, disoccupato e senza fissa dimora con l’accusa di tentata rapina aggravata, violenza e resistenza a pubblico ufficiale.

Nel tentativo di rubarle la borsa, lo straniero ha aggredito una ragazza che era appena uscita da un locale notturno.

Alla vista dei militari, il giovane ha desistito dal suo intento ed è fuggito a piedi, inseguito dai militari che lo hanno raggiunto ed ammanettato, dopo una breve colluttazione.

Dopo l’arresto, lo scippatore è stato portato in caserma e trattenuto in attesa del processo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Frosinone "quando nevicherà?" Cosa dicono le previsioni meteo

  • Giovane infermiera muore nel sonno, familiari e colleghi sotto choc

  • Coronavirus, la Ciociaria ed il Lazio in zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Tanta acqua e poco carburante nelle cisterne: denunciato titolare di un distributore (video)

  • Neve in Ciociaria, a Frosinone ed altri comuni chiuse le scuole lunedì 18

  • Coronavirus in Ciociaria: il bollettino di giovedì 14 gennaio. Lazio ormai avviato alla zona arancione

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento