Roma, arrestate 2 persone allo sportello bancomat mentre prelevano con una carta di credito rubata

I Carabinieri della Stazione di Roma San Lorenzo in Lucina hanno arrestato un 30enne di nazionalità francese e un 45enne algerino, entrambi senza fissa dimora e con precedenti,  per aver prelevato del contante con una carta di credito rubata.

I Carabinieri della Stazione di Roma San Lorenzo in Lucina hanno arrestato un 30enne di nazionalità francese e un 45enne algerino, entrambi senza fissa dimora e con precedenti, per aver prelevato del contante con una carta di credito rubata.

I Carabinieri hanno seguito i loro spostamenti, mentre si aggiravano in atteggiamento sospetto lungo le vie dello shopping della Capitale. Arrivati in via De Pretis, nei pressi di uno sportello bancomat, i due sospettati sono stati bloccati dai militari subito dopo aver prelevato 600 euro da una carta di credito risultata rubata, poco prima, ad un turista italiano.

La perquisizione svolta a carico degli arrestati ha permesso di recuperare un’altra carta di credito prepagata, intestata sempre alla stessa vittima.

I due, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, sono stati portati in caserma, in attesa di essere sottoposti al rito direttissimo.

TRUFFE AGLI ANZIANI - CARABINIERI DENUNCIANO 47ENNE CHE SOTTRAE 40 MILA EURO AD UN ANZIANO.

A conclusione di un’attività investigativa, i Carabinieri della Stazione Roma Montespaccato hanno denunciato a piede libero un uomo, originario di Napoli, ma residente a Roma, di 47 anni, già noto alle forze dell’ordine, con l’accusa di estorsione e truffa aggravata, ai danni di un 70enne italiano.

L’uomo, lo scorso 19 febbraio, dopo aver messo in atto la ben nota “truffa dello specchietto”, è riuscito a farsi consegnare da un 70 enne italiano, la somma contante di 250 euro. Nei giorni successivi, vista la facilità con cui era riuscito a spillare i soldi all’anziano, lo ha ricontattato telefonicamente per chiedere altri soldi, per fantomatici danni causati alla vettura e per asserite cure mediche.

La vittima, intimorita dai ricatti e dalle minacce dell’uomo, ha effettuato due bonifici bancari dell’importo di 15 mila e 23 mila euro, sul conto corrente indicatogli dal truffatore.

Solo dopo le ulteriori e insistenti richieste di denaro l’anziano si è recato presso la Stazione dei Carabinieri di Montespaccato per sporgere denuncia. Grazie alle immediate indagini e ai riconoscimenti fotografici, i militari sono risaliti all’intestatario del conto corrente, che è stato così denunciato.

I militari hanno richiesto il sequestro del conto corrente e sono in corso ulteriori accertamenti volti a verificare se il 47enne, sia responsabile di ulteriori analoghi truffe avvenute nella zona.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento