Roma, arrestato 21 enne utilizzava whatsapp per gli ordini di droga

Riceveva ordinazioni di droga direttamente via whatsapp, stando comodamente a casa, dove, dietro alcune mattonelle del bagno, aveva creato un’intercapedine nel muro dove occultava la sostanza stupefacente. Aveva organizzato tutto nei minimi...

Riceveva ordinazioni di droga direttamente via whatsapp, stando comodamente a casa, dove, dietro alcune mattonelle del bagno, aveva creato un’intercapedine nel muro dove occultava la sostanza stupefacente. Aveva organizzato tutto nei minimi dettagli, ma a mettere fine all’attività illecita di un giovane pusher, 21enne romano, sono stati i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Eur.

Ieri sera transitando in via Portuense, i Carabinieri hanno incrociato il giovane, già notato in precedenza incontrarsi con noti assuntori di droga della zona.

Fermato per un controllo, il 21enne è sembrato subito nervoso e, a quel punto, i Carabinieri hanno approfondito gli accertamenti: sul suo smartphone era ancora aperta una chat con la quale stava comunicando con un suo cliente, mettendosi d’accordo per la consegna di dosi. Altre conversazioni con contatti diversi, erano delle vere e proprie ordinazioni di dosi che il pusher eseguiva di volta in volta, rispondendo positivamente alle richieste.

Successivamente, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Eur hanno perquisito l’abitazione del fermato, in via di Monteverde, dove, dopo un’accurata ispezione, hanno rinvenuto due panetti di hashish, del peso di 200 g, una busta contenente numerosi dosi di marijuana, un bilancino di precisione, materiale per il taglio e confezionamento e circa 2.300 euro, provento dello spaccio, il tutto occultato in un’intercapedine creata nella parete del bagno, chiusa da alcune mattonelle “mobili”.

L’ingegnoso spacciatore è finito in manette, accusato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti ed è stato sottoposto agli arresti domiciliari, in attesa del processo.

MONTESPACCATO – RAPINA IN FARMACIA SVENTATA DA 3 CARABINIERI LIBERI DAL SERVIZIO. IN MANETTE UN MALVIVENTE ROMANO.

Nel pomeriggio di ieri, tre Carabinieri effettivi alla Stazione Roma Montespaccato, liberi dal servizio, hanno arrestato un rapinatore solitario romano di 46 anni, con numerosi precedenti, con l’accusa di rapina.

I militari stavano camminando lungo via Cornelia quando, arrivati nei pressi dell’ingresso di una farmacia della zona, hanno notato l’uomo che, con atteggiamento fortemente sospetto, poco prima di entrare nell’esercizio, ha indossato uno scaldacollo e degli occhiali da sole in modo da nascondere parzialmente il suo volto.

A quel punto, ben comprendendo cosa stesse per accadere, i Carabinieri hanno deciso di entrare nell’attività e di bloccare il malvivente mentre, tra lo spavento dei clienti presenti, stava minacciando verbalmente i dipendenti per farsi consegnare l’incasso.

Il bottino, che ammontava a 330 euro, è stato recuperato e restituito al legittimo proprietario mentre per il rapinatore solitario la giornata è finita nel carcere di Regina Coeli, dove è trattenuto in attesa di processo.

Sono in corso ulteriori accertamenti finalizzati a verificare l’eventuale responsabilità dell’uomo in odine ad altre rapine messe a segno con la stessa dinamica.

TOR VERGATA – EVADE DAI DOMICILIARI AL COLLATINO E VIENE SORPRESO A RUBARE IN UN IPERMERCATO. CARABINIERI ARRESTANO 55ENNE.

Nonostante fosse ristretto agli arresti domiciliari nella sua abitazione in via Natale Prampolini, al Collatino, ha violato gli obblighi uscendo di casa e, non contento, è arrivato in un ipermercato in zona Tor Vergata dove sperava di mettere a segno un furto.

I piani di un 55enne romano, senza occupazione e con numerosi precedenti, sono saltati quando i Carabinieri della Stazione di Roma Tor Vergata lo hanno ammanettato, sorpreso con le “mani nel sacco”.

Intervenuti presso l’ipermercato in via Schiavonetti, i Carabinieri hanno notato il malvivente forzare le placche antitaccheggio di alcuni prodotti e lo hanno immediatamente fermato.

In suo possesso, i Carabinieri hanno trovato diversi articoli che il ladro aveva già occultato sotto il suo giubbotto. Tutta la merce è stata recuperata e riconsegnata al negozio.

L’arrestato è stato portato in caserma, dove, i Carabinieri, a seguito degli accertamenti, hanno scoperto che era anche evaso dagli arresti domiciliari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Oltre che per il reato di furto aggravato, dovrà rispondere anche di evasione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Cassino, positivo al Covid ma lo scoprono dopo morto. Portato via con il montacarichi

  • Coronavirus, muore Pino Scaccia. L'addio di Vacana: ‘In Ciociaria lo avevamo premiato un mese fa’

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento