menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Roma, arrestato molestatore a bordo di un bus notturno

I Carabinieri del Comando piazza Venezia, poco prima della mezzanotte, a bordo di un bus della linea urbana notturna, l’N8, hanno arrestato un cittadino afghano di 24 anni, incensurato e residente a Roma, regolare sul territorio nazionale, con...

I Carabinieri del Comando piazza Venezia, poco prima della mezzanotte, a bordo di un bus della linea urbana notturna, l'N8, hanno arrestato un cittadino afghano di 24 anni, incensurato e residente a Roma, regolare sul territorio nazionale, con l'accusa di violenza sessuale.

L'uomo è stato bloccato dai militari, a bordo del bus notturno, che era appena partito dai capolinea di piazza dei Cinquecento, dopo aver palpeggiato un ragazzino minorenne di origine straniera ma residente a Roma che si trovava in compagnia di un coetaneo. Quest'ultimo intervenuto per difendere l'amico è stato afferrato per il collo e poi colpito con un pugno dal maniaco.

L'immediato intervento dei Carabinieri ha permesso di arrestare il 24enne e soccorrere i due minorenni. Successivamente è stato condotto in caserma e trattenuto, a disposizione dell'Autorità Giudiziaria, in attesa di essere sottoposto al giudizio direttissimo presso il Tribunale di Roma.

ROMA - CONTROLLI ANTIABUSIVIS M O DEI CARABINIERI NEL CENTRO STORICO. 2 ARRESTI

I Carabinieri della Compagnia Roma Centro hanno effettuato un servizio straordinario di controllo, finalizzato al contrasto dell'abusivismo e delle varie forme di degrado, nel centro storico ed in particolare nelle zone di Piazza del Popolo, via del Corso e Piazza di Spagna.

Due uomini, uno romeno di 30 anni l'altro italiano di 38, entrambi pregiudicati e residenti a Velletri, sono stati bloccati in piazza del Collegio Romano mentre stavano tentando di asportare un ciclomotore. Dopo l'arresto, i due sono stati accompagnati in caserma in attesa del rito direttissimo.

Sanzioni amministrative sono state elevate anche nei confronti di due ragazze di 16 e 24 anni, per aver esercitato l'attività di artista di strada senza le relative autorizzazioni.

Invece, una donna di 44 anni è stata sanzionata mentre svolgeva l'attività di "mimo" in orario non consentito.

Nel corso dei controlli, i Carabinieri hanno contestato violazioni amministrative ad otto cittadini del Bangladesh, di età compresa dai 26 ai 45 anni, per la vendita ambulante senza autorizzazione, sorpresi a vendere rose, aste telescopiche per autoscatto, cavi batteria e bottigliette di acqua minerale.

Inoltre, in via Tomacelli, Piazza del Popolo, via di San Sebastianello e Piazza Augusto Imperatore, i militari hanno sequestrato a sette venditori ambulanti, rimasti ignoti in quanto scappati alla loro vista, svariate sciarpe di lino, 125 bottiglie di acqua minerale posizionate su di un carrello rudimentale in metallo, circa 90 aste telescopiche per autoscatto, 37 dispositivi caricabatteria, 22 treppiedi per fotocamera e circa 100 rose.

I controlli dei Carabinieri sono stati estesi anche ad altri 14 artisti di strada, tra cui musicisti, ballerini, cantanti, spray painter, ritrattisti, giocolieri e animatori, risultati in regola con le rispettive autorizzazioni Comunali.

Infine, con la collaborazione di personale della Polizia locale di Roma Capitale, nel corso dei controlli sono state elevate sanzioni amministrative per complessivi 38.900 euro, anche nei confronti dei proprietari di due ristoranti, situati nei pressi di largo Argentina, per occupazione di suolo pubblico senza relativa concessione in uno e per assenza di dispositivi etilometrici l'altro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento