Roma, blitz antidroga arrestate 7 persone e scoperto appartamento adibito a deposito. Sequestrati oltre 12 kg di hashish, marijuana e circa 10.000 euro in contanti

Era un vero e proprio deposito della droga l’appartamento scoperto dai Carabinieri della Stazione di Roma San Lorenzo in Lucina dove sono stati rinvenuti e sequestrati oltre 12 kg di droga, tra hashish e marijuana, e circa 10.000 euro in contanti...

Era un vero e proprio deposito della droga l’appartamento scoperto dai Carabinieri della Stazione di Roma San Lorenzo in Lucina dove sono stati rinvenuti e sequestrati oltre 12 kg di droga, tra hashish e marijuana, e circa 10.000 euro in contanti, ritenuto provento dell’attività illecita.

In manette sono finite 7 persone, 6 cittadini marocchini e una bielorussa, tutti di età compresa tra i 22 e 33 anni, che avevano la disponibilità dell’ abitazione, in via Michele Stefano De Rossi, zona Pietralata.

Un’intensa attività investigativa, fatta di servizi di osservazione e pedinamento, nel mondo della droga della Capitale, ha permesso ai Carabinieri di localizzare l’appartamento, non abitato, ma utilizzato dai malviventi come deposito e centro di lavorazione della sostanza stupefacente.

Scattato il blitz, i Carabinieri hanno trovato tre degli arrestati intenti a confezionare la droga. La perquisizione locale ha portato al sequestro dell’ingente quantità di hashish e marijuana e del denaro contante, oltre che di materiale per il taglio e il confezionamento e di 5 telefoni cellulari, utilizzati per organizzare e gestire l’attività illecita.

I successivi accertamenti dei Carabinieri hanno portato alla localizzazione di un secondo appartamento utilizzato dagli arrestati, in via Rugantino, zona Torre Spaccata. Lì, una volta intervenuti, i militari hanno sorpreso gli atri 4 complici. Uno di loro, 23enne marocchino, aiutato dai coinquilini che si sono frapposti ai Carabinieri, ha tentato la fuga ma è stato prontamente bloccato insieme agli altri che dovranno rispondere anche di favoreggiamento. I militari hanno scoperto che il giovane era ricercato per un ordine di carcerazione per reati di droga, emesso a settembre scorso dal Tribunale di Pavia.

Degli arrestati, quattro sono stati portati in carcere a Regina Coeli e tre sono stati accompagnati in caserma e trattenuti in attesa del processo.

ROMA, MUSEI VATICANI – CARABINIERI ARRESTANO 3 BORSEGGIATORI IN FILA TRA I TURISTI

Ieri mattina, i Carabinieri della Stazione di Roma San Pietro hanno arrestato 3 nomadi, di 20, 36 e 50 anni con precedenti, domiciliate presso il campo nomadi di via Monachina, sorprese mentre cercavano di rubare il portafoglio ad un turista olandese, in fila per l’ingresso ai Musei Vaticani.

Nello specifico, il Carabiniere di Quartiere, quotidianamente in servizio nell’area antistante l’area museale per prevenire e reprimere reati predatori, ha “pizzicato” le tre ladre che, confondendosi tra la folla in attesa di accedere, avevano accerchiato la vittima nel tentativo di asportargli il portafoglio dalla tasca della giacca.

Avvicinatosi immediatamente per fermarle, il Carabiniere ha notato le complici fuggire verso via Leone IV.

Ormai certe di averla fatta franca, le tre nomadi sono invece state bloccate dai Carabinieri in servizio di pattuglia, prontamente avvisati via radio dal Carabiniere di Quartiere che aveva fornito una loro precisa descrizione.

Le arrestate sono state portate in carcere a Rebibbia.

ACILIA - TRE GIOVANI TEPPISTI DENUNCIATI DAI CARABINIERI. CREANO PROBLEMI A BORDO DI UN BUS, POI NE IMPEDISCONO LA PARTENZA DALLA FERMATA E LO DANNEGGIANO A SASSATE.

Domenica scorsa, un gruppetto di 6 ragazzi, tutti minorenni, sono saliti a bordo del bus ATAC linea 04 che da Ostia doveva condurli ad Acilia. Durante il tragitto, il gruppetto ha iniziato ad infastidire alcuni passeggeri, urlando e accendendo sigarette nel mezzo pubblico. I giovani “bulli”, non contenti, hanno cominciato ad assillare un ragazzo tentando di aprirgli lo zaino che aveva sulle spalle.

A quel punto è intervenuto il conducente del bus che ha cercato di far calmare i disturbatori ma per tutta risposta è stato ripetutamente ingiuriato e gravemente minacciato dai ragazzini.

Arrivati ad Acilia, la combriccola è scesa dall’autobus impedendo all’autista di riprendere la corsa, causando un ritardo sulla linea di circa dieci minuti.

Una volta lasciato ripartire il mezzo pubblico, lo hanno colpito con delle sassate danneggiandone la carrozzeria esterna.

Immediata è scattata la segnalazione ai Carabinieri che si sono subito messi sulle loro tracce.

Pochi minuti dopo, i tre sono stati coinvolti in una lite alla fermata della metro di Acilia e, i militari, ricevuta la notizia, hanno raggiunto il luogo della segnalazione identificandoli.

I giovani, tutti appena 15enni, sono stati riconosciuti come responsabili anche delle precedenti scorribande sul bus e sono stati denunciati a piede libero al Tribunale per i Minorenni di Roma.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dovranno rispondere di danneggiamento aggravato, minacce e interruzione di pubblico servizio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Cassino, positivo al Covid ma lo scoprono dopo morto. Portato via con il montacarichi

  • Coronavirus, muore Pino Scaccia. L'addio di Vacana: ‘In Ciociaria lo avevamo premiato un mese fa’

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento