Roma, Carabinieri del NOE nella sede di Ato 2

Con riferimento alla criticità ambientale che sta interessando il lago di Bracciano, oggetto negli ultimi giorni di enfasi mediatica,

SAN PIETRO - Carabinieri in via Crescenzio

Con riferimento alla criticità ambientale che sta interessando il lago di Bracciano, oggetto negli ultimi giorni di enfasi mediatica, si rappresenta che sono state presentate più denunce alla Procura della Repubblica di Civitavecchia che ha delegato le indagini ai Carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico (NOE) di Roma, disponendo la contestuale esecuzione di una perquisizione locale, previa notifica di avviso di garanzia per inquinamento ambientale, presso gli uffici di ACEA ATO 2 S.p.A. siti a Roma in piazzale Ostiense n. 2, al fine di sequestrare documentazione relativa alla captazione di acqua dal bacino lacustre.

CENTRO – “FINTI” CLIENTI RUBANO QUELLI “VERI”. CARABINIERI ARRESTANO DUE CITTADINI STRANIERI ALL’INTERNO DI UN NEGOZIO DI SCARPE.

Si fingevano clienti all’interno di un negozio di scarpe sportive di via del Corso, per poi derubare i clienti veri, ma i Carabinieri della Stazione di Roma San Lorenzo in Lucina, durante i quotidiani servizi svolti per contrastare ogni forma di illegalità nelle vie del centro storico, li hanno arrestati. Si tratta di due cittadini algerini di 26 e 32 anni, entrambi con precedenti, sorpresi subito dopo aver rubato una busta ad un turista cinese di 28 anni.

Nello specifico, i due ladri, simulandosi clienti, con un occhio sempre puntato verso i divanetti prova, hanno notato la vittima appoggiare una busta di un precedente acquisto sul pavimento, perché intento a provarsi un paio di sneakers.

Quando i due sono entrati in azione, il 26enne ha coperto la visuale alla vittima, mentre il complice con un gesto fulmineo si è impossessato della borsa lasciata incustodita.

Ma sfortunatamente per loro, la scena è stata notata dai Carabinieri che li tenevano d’occhio e li hanno bloccati sull’uscio del negozio.

I due arrestati avevano in tasca vari attrezzi utili a rimuovere le placche antitaccheggio, mentre la borsa recuperata è stata restituita al malcapitato turista.

I due arrestati sono stati portati in caserma e trattenuti in attesa del rito direttissimo. Dovranno difendersi dall’accusa di furto aggravato.

PORTUENSE – RAPINATORE ARRESTATO DAI CARABINIERI. AVEVA MESSO A SEGNO UN COLPO UNA SETTIMANA FA AI DANNI DI UNA FARMACIA.

I Carabinieri della Stazione Roma Bravetta, con la collaborazione dei militari della Stazione Roma Villa Bonelli, hanno identificato e sottoposto a fermo di Polizia Giudiziaria il rapinatore che nel pomeriggio di lunedì scorso aveva derubato dell’incasso giornaliero una farmacia di via Portuense.

Si tratta di un ragazzo romano di 28 anni, di origini marocchine e con numerosi precedenti penali alle spalle.

Il rapinatore, con estrema tranquillità, era entrato nella farmacia e, sotto la sola minaccia verbale, aveva convinto le dipendenti a farsi aprire le casse per impadronirsi del denaro contenuto.

Durante il colpo, il 28enne non ha mai perso la calma, nemmeno quando sono entrati nell’esercizio altri due clienti: rimasto impassibile, aveva “consigliato” a tutti di rimanere fermi, continuando a prelevare i soldi dalle casse e uscendo dalla farmacia solo dopo aver dato un ultimo avvertimento ai presenti.

Tutta la scena è stata ripresa dalle telecamere di videosorveglianza della farmacia: grazie alle immagini, i Carabinieri sono riusciti in breve tempo a dare un nome al malvivente e ad acciuffarlo.

Nella sua abitazione, ubicata in zona Corviale, sono stati trovati anche gli abiti utilizzati durante la rapina che sono stati sequestrati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il ragazzo è stato portato nel carcere di Regina Coeli dove rimarrà a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento