Roma, carabinieri salvano disabile in fuga contromano con la carrozzella dalla propria badante che lo perseguitava

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma, ieri pomeriggio, in transito in via Appia Nuova, all’altezza di Furio Camillo, hanno notato un anziano in carrozzella elettrica che, affannato, percorreva la strada contromano, con gli automobilisti...

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma, ieri pomeriggio, in transito in via Appia Nuova, all’altezza di Furio Camillo, hanno notato un anziano in carrozzella elettrica che, affannato, percorreva la strada contromano, con gli automobilisti che per evitarlo eseguivano manovre azzardate con grave pericolo per la circolazione e per il disabile stesso.

In effetti, i Carabinieri hanno poi scoperto che l’uomo scappava dal suo ex badante, che aveva licenziato lo scorso mese di luglio e che da allora lo perseguitava e stava tentando di suicidarsi.

I militari hanno tranquillizzato l’anziano, accompagnandolo a casa e facendosi raccontare quanto gli stava accadendo.

L’ex badante, un cittadino romeno di 24 anni, non aveva accettato di essere stato licenziato e da giorni perseguitava l’anziano, riuscendo comunque ad introdursi in casa sua, facendogli continui dispetti, rendendogli la vita difficile, cagionandogli un perdurante e grave stato di ansia e di paura, ingenerandogli un fondato timore per la propria incolumità, costringendolo ad alterare le proprie abitudini di vita.

Giunti a casa della vittima, i Carabinieri hanno sorpreso l’ex badante all’interno dell’abitazione che li ha anche aggrediti violentemente. A quel punto i militari lo hanno arrestato e portato in caserma.

Successivamente l’uomo è stato tradotto presso il carcere di Regina Coeli, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Dovrà rispondere di atti persecutori, violenza e resistenza a pubblico ufficiale

FONTANA DI TREVI – RUBAVANO BATTERIE DI SMARTPHONE PER RIVENDERLE, CARABINIERI ARRESTANO DUE CITTADINI ROMENI.

I Carabinieri della Stazione di Roma San Lorenzo in Lucina hanno arrestato due uomini di nazionalità romena, di 41 e 42 anni, entrambi con precedenti, sorpresi mentre rubavano un grosso quantitativo di batterie per cellulari, esposte all’interno di un negozio di elettronica di via delle Muratte, nei pressi di Fontana di Trevi.

Una pattuglia dei Carabinieri, in abiti civili, ha notato uno dei due ladri posizionato all’entrata del negozio e il secondo uscirne a passo spedito.

I Carabinieri, insospettiti, li hanno subito bloccati e perquisiti entrambi, trovandoli in possesso di costose batterie per smartphone per un valore complessivo di circa 500 euro.

I due arrestati sono stati accompagnati in caserma in attesa del rito direttissimo. Dovranno rispondere di furto aggravato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento