menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Procuratore Pignatone

Procuratore Pignatone

Roma, Cioffredi: colpita al cuore ‘ndrangheta  nella capitale  grazie a forze dell’ordine 

Esprimo il mio personale ringraziamento al procuratore Pignatone e al suo aggiunto Prestipino, agli investigatori della squadra mobile, ai militari delle fiamme gialle per quest’importante operazione che colpisce al cuore la ‘ndrangheta presente a...

Esprimo il mio personale ringraziamento al procuratore Pignatone e al suo aggiunto Prestipino, agli investigatori della squadra mobile, ai militari delle fiamme gialle per quest'importante operazione che colpisce al cuore la 'ndrangheta presente a Roma.

Quest'indagine conferma il radicamento delle cosche di San Luca nella capitale, che operano come un'associazione mafiosa dotata di una straordinaria potenza militare ed economica. Per troppi anni abbiamo assistito a gravi sottovalutazioni e minimizzazioni sul radicamento delle mafie nel Lazio ma oggi non ci sono più alibi. Il contrasto alla criminalità organizzata deve diventare sempre più una priorità nell'agenda delle Istituzioni, della politica e di tutti gli attori della società civile ed economica. La Regione Lazio continuerà a fare la sua parte, così come ha fatto in questi due anni, dando vita al progetto 'Lazio senza Mafie', al Patto contro l'economia criminale firmato a novembre con le associazioni dell'economia e dell'impresa e costituendosi parte civile accanto alla Procura della Repubblica di Roma nei processi di mafia".

Lo dichiara in una nota il presidente dell'Osservatorio per la Sicurezza e la Legalità della Regione Lazio, Gianpiero Cioffredi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento