Roma, con i genitori in vacanza figlio e fidanzata svaligiano la casa

Figlio e fidanzata, nonché estetista personale della proprietaria di casa, hanno aspettato che la vittima fosse in vacanza per mettere a segno un “bel colpo”.

cassino-polizia-commissariato-auto

Figlio e fidanzata, nonché estetista personale della proprietaria di casa, hanno aspettato che la vittima fosse in vacanza per mettere a segno un “bel colpo”.

Collane, orecchini ed anelli d’oro, la somma di 2.500 euro in contanti, lo scooter parcheggiato sotto l’abitazione, nonché capi d’abbigliamento, scarpe, borse di marche prestigiose e vini pregiati, oltre ad un carnet di assegni, questo il bottino.

Una brutta sorpresa al rientro dalle vacanze per una signora romana che però oltre ai molti beni spariti dall'abitazione e, ad alcuni assegni rubati e posti all’incasso, poteva notare che la porta era regolarmente chiusa e non vi era nessun segno di effrazione.

Unica cosa da fare, recarsi negli uffici del Commissariato Viminale, diretto da Giovanna Petrocca, per denunciare l’anomalo furto.

Proprio mentre raccontava il fatto, la donna ha ricordato di aver fatto entrare in casa la propria estetista e, proprio nello stesso giorno, di non aver più trovato le chiavi di casa, che riteneva, all'epoca, di aver smarrito.

Le ulteriori indagini effettuate hanno portato ad una sconcertante scoperta: il beneficiario dei titoli di credito, infatti, è risultato essere proprio il figlio della vittima, legato sentimentalmente alla estetista .

E’ scattata quindi una perquisizione domiciliare a carico di quest’ultima, nel corso della quale gli agenti hanno rinvenuto gran parte della refurtiva.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Rintracciato anche il figlio, sono stati denunciati all’autorità giudiziaria per furto aggravato, mentre quanto rinvenuto è stato restituito alla legittima proprietaria

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento