menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Borseggio-3

Borseggio-3

Roma, controlli antiborseggio dei carabinieri nel centro storico. 10 arresti.

Nel corso dei quotidiani servizi antiborseggio, i Carabinieri del Comando Provinciale Carabinieri di Roma hanno arrestato 10 persone con l’accusa di furto aggravato.

Nel corso dei quotidiani servizi antiborseggio, i Carabinieri del Comando Provinciale Carabinieri di Roma hanno arrestato 10 persone con l'accusa di furto aggravato.

All'interno della Stazione metropolitana "San Paolo", i Carabinieri della Stazione Roma San Paolo hanno tre cittadini romeni, due uomini di 29 e 34 anni ed una 18enne, che dopo aver bloccato temporaneamente le scale mobili hanno tentato di sfilare il portafogli ad un turista straniero.

A piazza Venezia, a bordo del bus "64", i Carabinieri della Stazione Roma piazza Dante hanno arrestato tre cittadini romeni di 43, 44 e 45 anni, che avevano appena borseggiato il portafogli con 100 euro ad un turista coreano.

All'interno della metro B, all'altezza della fermata "Castro Pretorio", i Carabinieri della Stazione Vittorio Veneto hanno bloccato due cittadini romeni di 41 e 56 anni, che avevano appena sottratto il portafogli con 300 euro ad un turista italiano.

Nei pressi della fermata "Repubblica" della linea "A" della metropolitana, i Carabinieri della Stazione Nomentana, hanno arrestato un cittadino romeno di 57 anni sorpreso mentre stava tentando di alleggerire il portafogli dalla borsa di una donna.

Infine a piazza Venezia, sempre a bordo del bus "64", i Carabinieri della Stazione Roma quirinale hanno arrestato un cittadino algerino, di 23 anni, pregiudicato, subito dopo aver rubato il portafoglio ad una turista americana.

ROMA - CARABINIERI ARRESTANO 3 PERSONE CHE ACQUISTANO CAPI D'ABBIGLIAMENTO CON CARTA CLONATA.

I Carabinieri della Stazione Roma San Lorenzo in Lucina hanno arrestato 3 cittadini romeni, di 26, 33 e 39 anni, e un italiano di 41 anni, con l'accusa di utilizzo fraudolento di carte di credito clonate.

I militari hanno sorpreso i tre romeni mentre effettuavano un acquisto di alcuni capi di abbigliamento, del valore di 900 euro, tentando di effettuare il pagamento con una carta di credito clonata.

Le successive verifiche hanno consentito di scoprire che la carta era stata clonata solo pochi giorni prima, e molto probabilmente in un ristorante della Capitale.

Portati in caserma, alcuni minuti dopo ad uno degli arrestati è giunta una telefonata da parte dell'italiano arrestato, che lavorava proprio all'interno del ristorante dove era stata effettuata l'ultima transazione regolare.

I militari hanno quindi arrestato anche il 41enne che è stato accompagnato in caserma e successivamente, su disposizione dell'Autorità Giudiziaria, assieme agli altri 3, sono stati accompagnati al carcere di Regina Coeli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento