Roma, droga in casa a Boccea condomino allerta i carabinieri a causa del forte odore avvertito nel palazzo

Carabinieri arrestano 5 giovani romani trovati in possesso di quasi 2 kg di stupefacente e oltre 11 mila euro in contanti.

Carabinieri arrestano 5 giovani romani trovati in possesso di quasi 2 kg di stupefacente e oltre 11 mila euro in contanti.

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Trastevere hanno arrestato cinque giovani romani di età compresa tra i 22 e i 29 anni, tutti incensurati, trovati in possesso di quasi 2 kg di stupefacente tra hashish, marijuana e cocaina, materiale per il confezionamento, bilancini di precisione, nonchè 11.450 euro in denaro contante.

I militari sono arrivati a loro grazie a una segnalazione fatta da un condomino del palazzo, dove sono stati trovati i cinque ragazzi, in via Lucio II, nei pressi di L.go Boccea, che da giorni avvertiva uno strano odore presente nello stabile.

I Carabinieri hanno organizzato una serie di servizi di osservazione e non appena hanno individuato l’appartamento interessato, hanno fatto irruzione.

Nel corso della perquisizione oltre alla droga i carabinieri hanno fermato sia i proprietari di casa, una coppia di fidanzati entrambi 27enni, ma anche altri tre giovani, rispettivamente di 22, 23 e 29 anni, sorpresi mentre erano impegnati nel confezionare le dosi di stupefacenti. In casa i Carabinieri hanno anche trovato l’importante cifra di denaro, tutta in banconote di vario taglio che nessuno dei fermati è riuscito a dimostrarne la provenienza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I cinque arrestati dai Carabinieri sono stati accompagnati in caserma, successivamente sottoposti agli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo. Dovranno rispondere di detenzione ai fini di sostanze stupefacenti in concorso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Cassino, positivo al Covid ma lo scoprono dopo morto. Portato via con il montacarichi

  • Coronavirus, muore Pino Scaccia. L'addio di Vacana: ‘In Ciociaria lo avevamo premiato un mese fa’

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento