Roma, Eur arrestati 3 uomini fermati a bordo di una smart carica di posate, pentole e smartphone

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Eur hanno arrestato due cittadini romeni di 21 e 20 anni, entrambi con precedenti e una 19enne incensurata, sempre di nazionalità romena, perché fermati in via Cristoforo Colombo, a bordo di...

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Eur hanno arrestato due cittadini romeni di 21 e 20 anni, entrambi con precedenti e una 19enne incensurata, sempre di nazionalità romena, perché fermati in via Cristoforo Colombo, a bordo di un’auto carica di oggetti rubati.

I militari si sono insospettiti dall’atteggiamento del conducente 21enne che alla vista dei Carabinieri ha cercato di coprirsi il volto.

Dopo un breve inseguimento, terminato all’incrocio di via Laurentina, i Carabinieri hanno bloccato la Smart con i tre a bordo ed hanno rinvenuto 35 valigette con all’interno set completi di posate, una batteria di pentole e 32 smartphone di ultima generazione, il tutto occultato nel baule posteriore.

Il materiale rinvenuto è stato sequestrato dai Carabinieri, che stanno indagando sulla provenienza della refurtiva.

I tre arrestati sono stati sottoposti a fermo e accompagnati presso il Carcere di Regina Coeli, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

GEMELLI – RUBA AD UN PAZIENTE RICOVERATO, LA SICUREZZA LO BLOCCA E LO CONSEGNA AI CARABINIERI.

Un 51 romano, già conosciuto alle forze dell’ordine, si è intrufolato nel reparto di chirurgia del Policlinico Gemelli rubando lo smartphone ad un paziente ricoverato. Le urla della vittima hanno attirato l’attenzione di personale della sicurezza interna che ha subito rincorso e bloccato il ladro, consegnandolo ai Carabinieri della Stazione Roma Monte Mario intervenuti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un grande spavento per le persone presenti ma subito tutto è ritornato alla normalità. Il prezioso telefonino è stato recuperato e riconsegnato alla vittima. Il ladro è stato arrestato per furto aggravato e portato in caserma. Sarà processato con rito direttissimo presso le aule di piazzale Clodio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento