Roma, Eur smantellata rete di spaccio. arrestati 8 pusher e sequestrati oltre 2,3 kg di droga e circa 27.000 euro

Le intense attività dei Carabinieri della Compagnia di Roma EUR nel mondo degli stupefacenti nei quartieri Magliana, Marconi, Ostiense, Portuense e Vigna Murata, hanno portato all’arresto di otto pusher e al sequestro di oltre 2,3 kg di droga, tra...

Le intense attività dei Carabinieri della Compagnia di Roma EUR nel mondo degli stupefacenti nei quartieri Magliana, Marconi, Ostiense, Portuense e Vigna Murata, hanno portato all’arresto di otto pusher e al sequestro di oltre 2,3 kg di droga, tra eroina, cocaina, marijuana e hashish, di materiale per il taglio e il confezionamento della droga, e di circa 27.000 euro, provento delle attività illecite.

Tali operazioni hanno portato al vero e proprio smantellamento di una rete di spaccio che operava negli ambienti frequentati da giovani e tossicodipendenti della zona.

A finire in manette sono stati sette cittadini italiani e un cittadino del Gambia, di età compresa tra i 19 e i 41 anni, tutti fermati al termine di mirati controlli, al seguito dei quali, i Carabinieri hanno eseguito perquisizioni presso le loro residenze, rinvenendo l’ingente quantità di droga e l’altro materiale sequestrato.

Degli arrestati, tutti accusati del reato di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti, uno è stato portato direttamente in carcere a Regina Coeli, quattro sono stati accompagnati a casa e sottoposti agli arresti domiciliari e tre trattenuti in caserma in attesa del rito direttissimo.

NOMENTANO – CARABINIERE LIBERO DAL SERVIZIO ARRESTA BORSEGGIATORE SORPRESO CON LE MANI NEL “SACCO”.

Un Carabiniere della Stazione di Roma Nomentana, libero dal servizio e in abiti civili, ha arrestato un 33enne cileno, con precedenti, per il reato di furto aggravato ai danni di una studentessa 26enne, della provincia di Caserta.

Ieri mattina, a bordo del bus linea ATAC 310 che percorreva la tratta da Piazza Bologna a Piazza Vescovio, il militare ha notato l’uomo avvicinarsi alle spalle della giovane vittima, approfittando della folla di persone presente sul veicolo.

Il ladro ha aperto la borsa della 26enne e ha introdotto la mano al suo interno per impossessarsi del contenuto, ma è stato sorpreso dal Carabiniere che aveva notato tutta la scena e che lo ha prontamente bloccato.

Il militare ha richiesto poi ausilio ad una pattuglia e il borseggiatore è stato portato in caserma, dove è stato trattenuto in attesa del rito direttissimo.

ROMA – PREDONI DI “ORO ROSSO” ANCORA IN AZIONE. QUATTRO PERSONE ARRESTATE DAI CARABINIERI, RECUPERATI CIRCA 300 KG DI RAME RUBATO.

Nel corso di tre distinte operazioni, i Carabinieri del Comando Provinciale di Roma hanno arrestato 4 persone - tre con l’accusa di furto aggravato e una per ricettazione - e recuperato circa 300 Kg di rame rubato.

Nel primo caso i Carabinieri della Stazione Roma Garbatella hanno bloccato un cittadino bulgaro, di 35 anni, senza fissa dimora e già noto alle forze dell’ordine, con l’accusa di ricettazione in concorso.

Lo straniero è stato sorpreso in una strada, a poca distanza dalla Stazione FS Ostiense, assieme ad altri 3 persone, che sono riuscite a fuggire, mentre trasportava in uno zaino dei cavi di rame del peso di circa 50 kg rubati precedentemente in un deposito delle ferrovie.

Poco dopo, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Montesacro hanno sorpreso due cittadini romeni di 23 e 26 anni, entrambi nella Capitale senza fissa dimora e con precedenti, subito dopo essersi intrufolati in un altro deposito delle Ferrovie dello Stato, ubicato in via Pietralata, dove stavano per portare via una matassa di rame del peso di 220 Kg. I due dovranno rispondere di furto aggravato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ventiquattro ore prima, i Carabinieri della Stazione Roma San Sebastiano hanno pizzicato un ragazzo romeno di 22 anni, anch’egli nella Capitale senza fissa dimora e già conosciuto alle forze dell’ordine, proprio mentre stava sfilando dei cavi elettrici da una cabina della società ACEA posizionata lungo via di Grotta Perfetta. Nel suo zaino i militari hanno rinvenuto 25 Kg di rame già prelevato. I 4 predoni di “oro rosso” sono stati trattenuti in caserma in attesa dei rispettivi riti direttissimi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Cassino, positivo al Covid ma lo scoprono dopo morto. Portato via con il montacarichi

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento