Roma, fermati 3 algerini con la macchina piena di refurtiva. Denunciati

La scorsa sera, nel corso di alcuni controlli alla circolazione stradale, i Carabinieri della Compagnia Roma Centro hanno fermato 3 cittadini algerini, di 44, 45 e 46 anni, tutti nullafacenti con precedenti, che viaggiavano a bordo di...

La scorsa sera, nel corso di alcuni controlli alla circolazione stradale, i Carabinieri della Compagnia Roma Centro hanno fermato 3 cittadini algerini, di 44, 45 e 46 anni, tutti nullafacenti con precedenti, che viaggiavano a bordo di un’autovettura piena di materiale rubato.

I tre sono stati fermati per un normale controllo poco dopo le 19:00, nei pressi della Stazione Termini, a bordo di una utilitaria di proprietà del 44enne, e l’atteggiamento nervoso mostrato all’atto del controllo ha spinto i militari ad approfondire.

Ispezionando il veicolo, nel vano portabagagli, i militari hanno rinvenuto e sequestrato materiale elettronico, 2 pc portatili, 3 i-pad, 3 tablet, 5 telefonini, una consolle Sony PSP, una fotocamera digitale, diversi cavi di alimentazione, telecomandi e cuffie, 17 orologi da polso di diverse marche e modelli, capi di abbigliamento nuovi, con ancora l’etichetta attaccata, un ostensorio sacro e una brocca, tutto materiale cui i 3 non hanno saputo fornire la provenienza. Nella macchina i militari hanno rinvenuto anche diversi attrezzi idonei allo scasso come giraviti, pinze e taglierini.

Al termine del controllo i militari hanno accompagnato in caserma i 3 stranieri e dopo averli denunciati sono stati rimessi in liberta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento