Cronaca

Roma, fermato il presunto omicida di Daniele Fulli ucciso alla magliana

A conclusione di una intensa attività investigativa protrattasi per alcuni giorni, questa notte gli agenti della Squadra Mobile e del Commissariato S. Paolo,  hanno individuato e notificato ad Andrea Troisio, di 31 anni, un provvedimento di fermo...

A conclusione di una intensa attività investigativa protrattasi per alcuni giorni, questa notte gli agenti della Squadra Mobile e del Commissariato S. Paolo, hanno individuato e notificato ad Andrea Troisio, di 31 anni, un provvedimento di fermo emesso dalla Procura della Repubblica di Roma per l'omicidio di Daniele Fulli, avvenuto alcuni giorni fa.

Il Troisio è stato identificato dagli investigatori grazie alle testimonianze acquisite ed ai riscontri tecnici effettuati sui tabulati telefonici. Dai riscontri investigativi l'omicidio sarebbe avvenuto proprio sul greto del fiume Tevere dove è stato ritrovato il cadavere, scaturito probabilmente al termine di una lite tra i due.

L'arma utilizzata sarebbe un punteruolo.

Il fermato, già noto alle forze dell'Ordine, è stato rintracciato questa notte in una comunità di recupero per tossicodipendenti della Magliana, dove viveva da tempo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma, fermato il presunto omicida di Daniele Fulli ucciso alla magliana

FrosinoneToday è in caricamento