Roma, ferragosto intensificati i controlli su tutto il territorio della provincia

Il Comando Provinciale dei Carabinieri di Roma, in occasione della prossima festività di Ferragosto, ha programmato un piano straordinario di controllo del territorio che interesserà la Capitale e la sua Provincia.

130816 ANZIO - Controlli (3)

Il Comando Provinciale dei Carabinieri di Roma, in occasione della prossima festività di Ferragosto, ha programmato un piano straordinario di controllo del territorio che interesserà la Capitale e la sua Provincia.

A Roma, oltre al rinforzo dei quotidiani servizi di pattuglia per garantire una piacevole e sicura permanenza a turisti - italiani e stranieri - e ai romani che decideranno di trascorrere la festività in Città, rimarrà alta l’attenzione sugli obiettivi sensibili vigilati nell’ambito dei controlli antiterrorismo: aeroporti, monumenti, aree archeologiche, Basiliche e luoghi di aggregazione della movida capitolina.

Indispensabile il concorso degli assetti operativi antiterrorismo dispiegati dai Carabinieri, che sono impiegati lungo tutti i percorsi di maggior rischio, individuati durante le riunioni, in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica della Prefettura e che hanno portato al potenziamento dei livelli di presenza attiva delle Forze dell’Ordine nella Capitale.

L’alta capacità operativa e il forte spirito di osservazione, sono l’elemento distintivo delle API (Aliquote di Primo Intervento), strumento operativo concepito dallo Stato Maggiore del Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri, sulla scorta delle innumerevoli esperienze maturate in tutti i teatri internazionali caratterizzati dalla minaccia terroristica, in cui i Carabinieri da oltre 20 anni sono proiettati.

La mobilità tattica sviluppata nel complesso panorama urbano - caratterizzato da alta intensità della presenza di persone - costituisce per i Carabinieri l’obiettivo centrale della loro missione, in cui la salvaguardia della vita, in una cornice ad alto indice di attenzione, viene tuttavia assicurata con la proverbiale capacità di indurre sentimenti rassicuranti; addestramento all’impiego di armi speciali, attitudine alla gestione di situazioni critiche particolarmente complesse, alta proiezione dinamica, sono i fattori sviluppati nelle competenze professionali di ogni componente delle squadre API; squadre dell’Arma dei Carabinieri la cui modularità permette il potenziamento della loro forza ad alto impatto, con il concorso dei colleghi delle Squadre Operative di Supporto (SOS), dell’8° Reggimento Carabinieri Lazio di Tor di Quinto e delle altre componenti operative del Comando Provinciale di Roma.

Saranno potenziati anche i servizi antiborseggio sui mezzi pubblici di superficie e sotterranei nonché nei luoghi di maggiore afflusso di turisti. Particolare attenzione anche verso obiettivi oggetto di frodi telematiche a mezzo strumenti di cattura dei codici bancomat, con servizi antifrode specifici in tutta la città.

A partire da oggi e per tutta la durata del ponte ferragostano, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma, oltre ai servizi di pronto intervento – a bordo di auto e moto - verificheranno il rispetto delle norme del Codice della Strada con una rete di posti di blocco e di controllo che andranno a unirsi a quelli delle pattuglie dei Comandi Stazione Carabinieri presenti in modo capillare su tutto il territorio provinciale.

Dall’alto, gli elicotteri dell’Arma vigileranno sulle condizioni del traffico sulle principali arterie stradali e forniranno supporto alle operazioni che si svolgeranno a terra e in mare.

Nelle località balneari, le motovedette dei Carabinieri vigileranno sul rispetto delle norme della navigazione da diporto e l’intero lungomare sarà pattugliato con auto e moto.

Pattuglie di Carabinieri a cavallo vigileranno le aree verdi mentre le unità cinofile saranno impegnate in operazioni antidroga.

Le attività verranno coordinate dalla Centrale Operativa del Comando Provinciale di Roma, recentemente potenziata di moderni sistemi video tecnologici e interconnessa con la Sala Operativa della Questura di Roma, che terrà sotto controllo le immagini trasmesse dalle centinaia di telecamere di sorveglianza posizionate in punti strategici della Capitale.

FERRAGOSTO SICURO – IN DUE GIORNI, 14 BORSEGGIATORI ARRESTATI DAI CARABINIERI

Il piano straordinario di controllo del territorio messo in campo dai Carabinieri del Comando Provinciale di Roma in occasione del Ferragosto ha permesso di arrestare nelle ultime 48 ore ben 14 borseggiatori. I specifici controlli antiborseggio, hanno interessato i luoghi maggiormente frequentati dai turisti e i mezzi pubblici che quest’ultimi utilizzano per raggiungerli.

Il primo ad essere stato derubato è stato un turista tedesco, 60enne, che a bordo di un autobus pubblico, mentre stava raggiungendo piazza Venezia è stato alleggerito del cellulare da tre cittadini romeni. I militari notata la scena sono intervenuti e li hanno arrestati, riconsegnato la refurtiva alla vittima.

Una turista straniera è stata invece vittima del borseggio da parte di una nomade bosniaca, che approfittando della confusione durante la discesa e salita della gente dal convoglio della metro, è riuscita a sfilarle il portafoglio. I Carabinieri sono riusciti a bloccare ed arrestare la ladra recuperando il portafoglio.

In piazza di Trevi, due ragazzine nomadi romene, senza fissa dimora e già note alle forze dell’ordine, sono state arrestate subito dopo aver sottratto il portafoglio ad una turista brasiliana. Dopo l’arresto, i Carabinieri hanno restituito il portafoglio alla vittima che li ha ringraziati in modo particolare perché al suo interno c’erano anche i biglietti dell’aereo di ritorno.

A piazza Venezia i Carabinieri hanno arrestato altre 4 ragazze nomadi romene, senza fissa dimora, sorprese dopo aver rubato il cellulare ad una romana. Anche qui la refurtiva è stata recuperata e restituita.

Due cittadine bulgare, senza fissa dimora con precedenti specifici, hanno tentato di borseggiare una turista mentre stava per salire a bordo di un convoglio della metro A alla fermata Termini ma sono state bloccate dai Carabinieri che, intuito i loro movimenti, sono riusciti a bloccarle.

Infine sempre a piazza di Trevi, due cittadini romeni, senza fissa dimora, sono stati bloccati dai Carabinieri dopo aver alleggerito del portafogli una cittadina cinese. Anche in questo caso la refurtiva è stata riconsegnata.

Gli arrestati sono stati accompagnati nelle varie caserme della Capitale e trattenuti in attesa del rito direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento