Roma, festività pasquali e giubileo controlli straordinari dei carabinieri: 12 arresti nelle prime 24 ore

Il piano di controllo straordinario iniziato appena 24 ore fa nelle vie della Capitale e della Provincia ha portato i Carabinieri del Comando Provinciale di Roma ad eseguire un’ intensa attività sul territorio culminata con l’arresto di 12 persone...

OLYMPUS DIGITAL CAMERA-37

Il piano di controllo straordinario iniziato appena 24 ore fa nelle vie della Capitale e della Provincia ha portato i Carabinieri del Comando Provinciale di Roma ad eseguire un’ intensa attività sul territorio culminata con l’arresto di 12 persone per furto ai danni, nella maggior parte dei casi, di turisti.

I Carabinieri del Nucleo Operativo Roma Piazza Dante hanno arrestato 3 cittadini nordafricani (un 45enne algerino, un 25enne e un 26enne marocchini, tutti senza fissa dimora a Roma e con precedenti) che in Piazza dell’Esquilino hanno tentato di rubare gli effetti personali dallo zaino di un turista cinese di 22 anni. I tre ladri hanno accerchiato la vittima e mentre uno cercava di distrarlo con la richiesta di informazioni, gli altri due hanno prelevato i suoi effetti personali dallo zaino indossato sulle spalle. I militari in abiti civili hanno notato tutta la scena e sono intervenuti bloccando i malfattori.

I Carabinieri della Stazione Roma San Lorenzo in Lucina hanno arrestato in flagranza due nomadi di 19 e 29 anni, già note alle forze dell’ordine, che all’interno di un’attività commerciale di via del Corso hanno sfilato il portafogli, contenente 2.000 euro in contanti e carte di credito, dalle tasche di un turista iraniano di 38 anni.

I Carabinieri del Nucleo Scalo Termini, invece, hanno arrestato due cittadini romeni di 22 e 24 anni, nella Capitale senza fissa dimora e con precedenti, per aver rubato il portafogli ad un turista turco di 40 anni in via Giolitti, alla fermata della navetta-bus per l’aeroporto di Fiumicino. I ladri, approfittando del momento in cui l’uomo era impegnato a caricare le valigie sul bus, lo hanno “alleggerito” del portafogli contenente 320 euro in contanti e altre somme in valuta turca e statunitense. I Carabinieri, che stavano già da qualche minuto seguendo gli spostamenti dei due sospetti, gli sono piombati addosso ammanettandoli.

I Carabinieri del Nucleo Operativo Roma Montesacro hanno arrestato un 49enne cileno, da tempo residente a Roma, che a bordo del bus ATAC della linea “341”, approfittando dell’affollamento del mezzo pubblico, ha rubato il portafogli ad una cittadina romena di 16 anni. Il ladro è poi sceso alla prima fermata utile in via Casal de’ Pazzi, ma i Carabinieri in abiti civili che lo stavano pedinando lo hanno subito bloccato.

I Carabinieri della Stazione di Roma Quirinale hanno arrestato, per furto aggravato in concorso, due cittadini romeni (un 32enne e un 35enne entrambi con precedenti). I militari avevano notato i due aggirarsi con fare sospetto all’interno della stazione della metropolitana “Flaminio” ed avevano deciso di controllarli. La perquisizione ha permesso ai Carabinieri di rinvenire, occultati nei loro indumenti intimi, 6 smartphone di ultima generazione. Grazie agli immediati accertamenti eseguiti, i Carabinieri sono risaliti ai proprietari di 4 degli smartphone rinvenuti - tutti turisti - che, poco prima, erano stati derubati dai ladri a bordo dei vagoni della metro. Gli altri 2 telefoni sono stati sequestrati in attesa di approfondire le verifiche per risalire ai legittimi proprietari.

I Carabinieri della Stazione Roma Gianicolense hanno arrestato una 54enne dell’Ecuador, già nota alle forze dell’ordine, che aveva appena rubato il portafogli ad un turista, un 50enne della provincia di Torino, nei pressi della fermata bus ATAC di Piazza Trilussa.

I Carabinieri della Compagnia Roma Parioli hanno arrestato un 52enne egiziano, con precedenti, con l’accusa di furto aggravato continuato. I militari mentre transitavano su via di Santa Costanza sono stati attirati dalle grida di una donna, una 43enne romana, che denunciava di aver subito il furto del portafogli mentre era a bordo del bus ATAC linea “80”, indicando ai militari il ladro che si stava allontanando velocemente. I Carabinieri dopo un breve inseguimento hanno bloccato l’uomo trovandolo in possesso, oltre che del portafogli della denunciante, anche di un altro portafogli di proprietà di una 27enne di Roma. Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, i Carabinieri hanno accompagnato l’uomo presso la propria abitazione dove rimarrà in regime di arresti domiciliari, in attesa del processo.

Tutti gli altri arrestati, invece, sono stati trattenuti nelle varie caserme dell’Arma in attesa del processo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le scarpe della Lidl vanno a ruba anche a Frosinone: sold out in pochi minuti

  • Ferentino, scontro tra due auto in via Casilina, muore bimba di 7 anni

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Paliano, è morto l’imprenditore Umberto Schina

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

  • Coronavirus, oggi si deciderà se la Ciociaria e il resto del Lazio entreranno in zona arancione o meno

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento