Roma, fiumi di droga sotto l’albero di Natale

I Carabinieri arrestano 33 persone e sequestrano 75 kg di droga pronta ad essere immessa sul mercato per il periodo natalizio. tra le droghe sequestrate anche l’”amnesia”

I Carabinieri arrestano 33 persone e sequestrano 75 kg di droga pronta ad essere immessa sul mercato per il periodo natalizio. tra le droghe sequestrate anche l’”amnesia”

Un fiume di droga pronto ad invadere la Capitale per il periodo natalizio è stato bloccato dai Carabinieri del Comando Provinciale di Roma al termine di una mirata azione di contrasto al commercio di droga. Settantacinque chili tra cocaina, hashish e marijuana “Amnesia”(una potentissima variante della marijuana ottenuta spruzzandola con metadone, eroina e altre sostanze chimiche per potenziarne l’effetto psicotropo) sono stati sequestrati nel corso di distinte attività antidroga che hanno anche portato all’arresto di 33 persone, tutte colte in flagranza di spaccio o detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Gran parte degli arrestati, tutti italiani tranne 9 cittadini stranieri, sono stati fermati nei pressi di luoghi di aggregazione di giovani, ritrovi soliti della Movida romana .

In particolare, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato un 50enne romano, fermato a bordo di un camion sul quale trasportava 76 panetti di hashish per un totale di 50 kg. Insospettiti dal camion, in marcia su via della Pisana a un’ora insolita della sera, i Carabinieri hanno deciso di fermarlo per un controllo. Il veicolo è stato perquisito e all’interno i Carabinieri hanno scoperto l’ingente carico di droga. L’autista del veicolo è stato portato in carcere a Regina Coeli, mentre il veicolo e la droga sono stati sequestrati.

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Frascati hanno arrestato un 25enne romano che deteneva nella sua abitazione in via Battista Panzera, in località Valle Martella, 17 kg di droga: mezzo chilo di cocaina in un involucro trasparente, 16 kg di marijuana suddivisi in 34 confezioni sottovuoto, e mezzo chilo di hashish divisi in 3 panetti. Trovati anche due bilancini di precisione e sostanze chimiche per realizzare l’“Amnesia”: una potentissima variante della marijuana ottenuta spruzzandola con metadone, eroina e altre sostanze chimiche per potenziarne l’effetto psicotropo.

I Carabinieri della Stazione di San Angelo Romano hanno arrestato un cittadino romano di 29 anni che trasportava, a bordo della sua autovettura, 1 kg di cocaina purissima da cui sarebbe stato possibile ricavare circa 6000 dosi. L’uomo è stato fermato all’interno dell'area di servizio “Roma-Settebagni del Grande Raccordo Anulare e nascondeva dentro il cruscotto del veicolo un “panetto” di cocaina, completamente sigillato con il cellophane.

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Roma Montesacro hanno recuperato un altro chilo di cocaina purissima in una base di spaccio a S. Basilio dove è stato trovato altro materiale vario per il confezionamento, nonché una pressa idraulica utilizzata per la preparazione dello stupefacente.

Al Quadraro i Carabinieri hanno inoltre sequestrato 1 kg di hashish trovato nella disponibilità di uomo già noto alle forze dell’ordine, tenuto d’occhio dai Carabinieri.

I restanti 29 arrestati sono stati sorpresi in varie zone della Capitale a cedere dosi a giovani acquirenti per un totale di 5 Kg di droga.

FALSIFICAVA DOCUMENTI E CLONAVA CARTE DI CREDITO PER ACQUISTARE E RIVENDERE MErCE ON LINE. CARABINIERI ARRESTANO 44ENNE STRANIERO

Era già sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di dimora nel comune di Cave, dove risulta domiciliato, il 44enne di nazionalità nigeriana, che i Carabinieri della Stazione di Roma Casal Bertone hanno arrestato perché trovato in possesso di una carta d’identità falsa e numerose carte di credito clonate.

Nello specifico, una pattuglia di Carabinieri, lo ha fermato per un controllo e lui ha esibito un carta d’identità italiana, riportante la sua fotografia. I militari hanno subito notato che il documento aveva delle imperfezioni ed hanno deciso di approfondire il controllo, trovandolo in possesso anche di un codice fiscale ed una carta “Postepay “ intestati ad una sua connazionale.

Durante la perquisizione del suo appartamento, inoltre, i Carabinieri della Stazione di Roma Casal Bertone hanno rinvenuto due laptop con all’interno svariati file master di carte d’identità e carte di credito. Nascosti in un armadio invece, sono state trovate; 26 borse, 4 paia di scarpe e 28 bottiglie di alcolici.

Tutta merce risultata nuova, come si evince dall’etichette e dai cartellini apposti sui vari articoli, acquistata on-line con le carte di credito clonate ritrovate in possesso del malfattore.

Nei confronti del 44enne, quindi, si sono aperte le porte del carcere di Regina Coeli. Dovrà rispondere delle accuse di detenzione e fabbricazione di documenti d’identità falsi, sostituzione di persona e ricettazione.

OSTIA – CARABINIERI ARRESTANO MARITO VIOLENTO. BOTTE ALLA MOGLIE 31ENNE.

L’aveva passata liscia tante volte ma, ieri sera, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Ostia lo hanno arrestato e portato in carcere a Regina Coeli con l’accusa di maltrattamenti in famiglia.

In manette è finito un 27enne romano, senza occupazione e con precedenti, che, dopo l’ennesima lite per futili motivi con la moglie, una 31enne originaria di Velletri, l’ha aggredita violentemente con calci e pugni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Intervenuti rapidamente nell’abitazione della coppia, in via delle Azzorre, i Carabinieri hanno bloccato l’uomo, ancora in stato di agitazione, ed hanno soccorso la donna, successivamente medicata all’ospedale Grassi per contusioni e lesioni giudicate guaribili in 35 giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento