Cronaca

Roma, fratelli romani al “laurentino 38” rubano energia elettrica. Arrestati

I Carabinieri della Compagnia EUR hanno arrestato due fratelli romani di 29 e 31 anni con l’accusa di furto aggravato di energia elettrica.

I Carabinieri della Compagnia EUR hanno arrestato due fratelli romani di 29 e 31 anni con l'accusa di furto aggravato di energia elettrica.

I militari hanno notato uno strano, e pericoloso, cavo "volante" che collegava una cassetta di derivazione dell'energia elettrica che alimenta l'ascensore dello stabile condominiale ove i due erano residenti, e la loro abitazione.

A quel punto i Carabinieri hanno voluto vederci chiaro e, grazie all'intervento di personale specializzato dell'ACEA, è emerso che la casa in uso ai fratelli non aveva alcuna utenza di energia elettrica attiva, benché al suo interno fossero presenti elettrodomestici di uso quotidiano.

Come è emerso poco più tardi, la corrente veniva fraudolentemente sottratta al condominio grazie a quel collegamento posticcio scoperto dai militari nei pressi dell'ascensore, il cui consumo andava a gravare sui conti del condominio stesso per diverse migliaia di kWatt.

Per i due fratelli, quindi, sono scattate le manette ai polsi e, a seguito del rito direttissimo celebrato questa mattina, sono stati rimessi in libertà in attesa di processo.

CONTROLLI ANTIDEGRADO DEI CARABINIERI NEL CENTRO DELLA CAPITALE - DENUNCIATO UN UOMO SORPRESO NELLA "BARCACCIA" IN PIAZZA DI SPAGNA MENTRE PRELEVAVA MONETINE.

Con i piedi all'interno della fontana della "Barcaccia" e le mani nell'acqua, un uomo di 43 anni, nomade di origini bosniache, è stato sorpreso, di buon mattino, dai Carabinieri della Stazione di Roma Piazza Farnese e della Compagnia Speciale nel corso di un servizio di controllo nell'area del centro storico, mirato alla tutela dei monumenti e al contrasto del degrado. Transitando in piazza di Spagna, alle prime luci dell'alba, i Carabinieri hanno notato la sagoma dell'uomo nel monumento del Bernini, riverso con le mani in avanti e sono immediatamente intervenuti invitandolo ad uscire; in mano aveva diverse monete che aveva raccolto dalla fontana, motivo per cui è stato denunciato per furto aggravato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma, fratelli romani al “laurentino 38” rubano energia elettrica. Arrestati

FrosinoneToday è in caricamento