rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Cronaca

Roma, “i soldi per il viaggio non bastano” e chiedono altro denaro, minacciando di distruggere i documenti di due connazionali

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato due cittadini romeni, entrambi 26enni, nella Capitale senza fissa dimora e già conosciuti alle forze dell’ordine, con l’accusa di tentata estorsione in concorso.

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato due cittadini romeni, entrambi 26enni, nella Capitale senza fissa dimora e già conosciuti alle forze dell'ordine, con l'accusa di tentata estorsione in concorso.

I due avevano "agganciato" in Patria una coppia di connazionali, che si stavano organizzando per raggiungere Roma, offrendo loro un "passaggio" con la loro auto dietro il corrispettivo di 160 euro.

Concluso il viaggio e arrivati nella Capitale, i due autisti hanno preteso dai passeggeri una somma di denaro extra minacciandoli, in caso di rifiuto, di distruggere i loro documenti d'identità.

Una delle vittime è riuscita a contattare il "112" e i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma, intervenuti in breve tempo, sono riusciti a bloccare i due estorsori che sono stati portati in caserma, in attesa di essere sottoposti al rito direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma, “i soldi per il viaggio non bastano” e chiedono altro denaro, minacciando di distruggere i documenti di due connazionali

FrosinoneToday è in caricamento