Roma, il 13 Al Consiglio regionale del Lazio il convegno: “Luce sull’epilessia”

Il Consiglio regionale del Lazio celebra la Giornata mondiale del 13 febbraio dedicata all’epilessia con un convegno interdisciplinare che si terrà in sala Mechelli lunedì dalle ore 9.30 alle 13.

Rodolfo Lena (PP)

Il Consiglio regionale del Lazio celebra la Giornata mondiale del 13 febbraio dedicata all’epilessia con un convegno interdisciplinare che si terrà in sala Mechelli lunedì dalle ore 9.30 alle 13.

L’evento, promosso in collaborazione con l’associazione Aice Lazio Onlus, intende mettere in comunicazione pazienti, familiari, medici dello sport, istituzioni scolastiche ed epilettologi, questi ultimi della Lega italiana contro l’epilessia (Lice).

Denominatore comune degli interventi previsti (in allegato il programma completo), la battaglia per vincere la discriminazione nei confronti di questa patologia che nel Lazio riguarda almeno 40 mila persone, la metà delle quali nel solo comune di Roma.

Una recente ricerca Doxa individua alcune delle false credenze che alimentano i pregiudizi: il 78% degli italiani ritiene erroneamente che chi soffre di epilessia abbia serie limitazioni nella guida di autoveicoli, mentre è possibile ottenere la patente se le crisi sono controllate da almeno due anni. Anche sul fronte delle assicurazioni private, solo negli ultimi anni alcune società hanno introdotto contratti per coprire infortuni e invalidità causati da crisi epilettiche. Una malattia, dunque, alla quale spesso si aggiungono delle tensioni psicologiche, motivate in parte anche dalla necessità di dover risolvere una serie di problematiche concrete, nonché dall’emotività dei parenti e di chiunque altro si trovi di fronte alla crisi di una persona epilettica. Il convegno tratterà pure il tema degli effetti psicosociali della pratica sportiva in persone epilettiche, nonché il complesso rapporto tra epilessia e istituzioni scolastiche.

Ad aprire i lavori, la relazione introduttiva a cura del presidente della commissione Politiche sociali e salute, Rodolfo Lena, primo firmatario della proposta di legge regionale “Promozione di interventi a favore dei soggetti affetti da epilessia” e autore di una missiva urgente al presidente della Regione Nicola Zingaretti per chiedere, in armonia con quanto già disposto dalla legge regionale 36 del 1990, l’individuazione sul territorio di centri di riferimento, la costruzione di percorsi diagnostici terapeutici assistenziali (Pdta), l’avvio di percorsi di formazione specifica rivolta a medici, infermieri e figure assistenziali operanti nel settore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’associazione Aice, presieduta da Umberto Avvisati, presenterà poi i risultati di un proprio progetto rivolto alle scuole, che prevede incontri pomeridiani di aggiornamento rivolti agli operatori scolastici e la diffusione di un “vademecum”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Cassino, commerciante beve acido muriatico e rischia di morire

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento