Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Roma, in 11 dentro una casa di 65 metri a San Paolo. Denunciati i proprietari

Gli agenti del Commissariato S. Paolo, diretto dal dott. Filiberto Mastrapasqua, hanno effettuato nella giornata di ieri diversi controlli alle strutture ricettive della zona unitamente a personale della A.S.L. e del Servizio di Igiene e Sanità...

Gli agenti del Commissariato S. Paolo, diretto dal dott. Filiberto Mastrapasqua, hanno effettuato nella giornata di ieri diversi controlli alle strutture ricettive della zona unitamente a personale della A.S.L. e del Servizio di Igiene e Sanità Pubblica.

In una delle strutture controllate, in particolare, ubicata in via San Pantaleo Campano, sono emerse varie irregolarità. Al momento del blitz erano presenti all'interno 6 stranieri, tutti bengalesi, uno dei quali non in regola con la normativa vigente sull'immigrazione in quanto privo del permesso di soggiorno. Un altro straniero, invece, dagli accertamenti effettuati nella banca dati interforze, aveva a suo carico una segnalazione di rintraccio essendosi allontanato da un centro di permanenza temporanea del sud Italia.

I due intestatari del contratto di affitto sono stati denunciati per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina e sanzionati per l'esercizio abusivo dell'attività di affittacamere e per non aver comunicato all'autorità di pubblica sicurezza la presenza di altri ospiti.

Le sanzioni elevate hanno raggiunto la somma di circa 5.000 euro.

Una volta terminati gli accertamenti degli agenti, è iniziato il sopralluogo del personale della ASL, che ha constatato e verbalizzato le pessime condizioni igienico sanitarie riscontrate nell'abitazione, di soli 65 mq, nella quale erano stati allestiti ben 11 posti letto.

Quattro persone straniere sono state identificate ed accompagnate presso l'Ufficio Immigrazione ed una di loro, al termine degli accertamenti, è stata munita di decreto di espulsione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma, in 11 dentro una casa di 65 metri a San Paolo. Denunciati i proprietari

FrosinoneToday è in caricamento