Cronaca

Roma, in manette un dipendente Inail. Individuata banda che riciclava assegni rubati; oltre 200 le vittime

In queste ore i Carabinieri del Comando Provinciale di Roma stanno eseguendo un’ordinanza di applicazione di misure cautelari, emessa dal Gip presso il Tribunale di Roma su richiesta della Procura della Repubblica di Roma, nei confronti di 14...

In queste ore i Carabinieri del Comando Provinciale di Roma stanno eseguendo un'ordinanza di applicazione di misure cautelari, emessa dal Gip presso il Tribunale di Roma su richiesta della Procura della Repubblica di Roma, nei confronti di 14 persone indagate a vario titolo di associazione per delinquere finalizzata alla falsità materiale commessa da Pubblico Ufficiale in atto pubblico, sostituzione di persona, possesso e fabbricazione di documenti di identificazione falsi, truffa, ricettazione e riciclaggio.

La banda criminale individuata dai Carabinieri era specializzata nelle truffe agli istituti bancari e nel riciclaggio, delitti realizzati mediante l'apertura di conti correnti bancari utilizzando documenti di identità falsi, ove poi venivano versati assegni di provenienza illecita. Il denaro illecito veniva quindi trafugato mediante bonifici su carte prepagate.

Il sodalizio si avvaleva della complicità di un dipendente dell'Inail che forniva informazioni riservate e i documenti d'identità falsi utilizzati dalla banda per commettere i delitti. I Carabinieri hanno anche dimostrato come il gruppo criminale abbia utilizzato, per falsificare carte d'identità e certificati di attribuzione del numero di codice fiscale, falsi sigilli riportanti l'impronta del comune di Roma e dell'Agenzia delle Entrate di Roma.

L'operazione è in corso tra il Lazio e la Campania.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma, in manette un dipendente Inail. Individuata banda che riciclava assegni rubati; oltre 200 le vittime

FrosinoneToday è in caricamento