Roma, in via Palmiro Togliatti arrestato nomade che rapina ragazza che si prostituisce

La scorsa notte, nel corso di alcuni controlli del territorio, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Casilina hanno arrestato un 20enne nomade, domiciliato al campo Casilino 900, nullafacente e con precedenti, dopo aver rapinato...

La scorsa notte, nel corso di alcuni controlli del territorio, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Casilina hanno arrestato un 20enne nomade, domiciliato al campo Casilino 900, nullafacente e con precedenti, dopo aver rapinato una ragazza moldava di 21 anni che si prostituisce sulla via Palmiro Togliatti.

Il malvivente si è avvicinato alla ragazza e l’ha aggredita alle spalle, sferrandole un pugno al volto per sottrarle la borsetta; l’intervento dei militari, che proprio in quel momento transitavano lungo la strada, ha permesso dopo un breve inseguimento di raggiungerlo e di arrestarlo.

Dopo l’aggressione la vittima è stata accompagnata presso il Policlinico “Casilino” e medicata per le ferite superficiali riportate.

Il 20enne è stato portato in caserma e trattenuto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria in attesa di essere processato con il rito direttissimo.

OSTIENSE - CARABINIERI ARRESTANO due ladri che svaligiavano le auto IN SOSTA NEI PRESSI DEI LOCALI.

Erano diventati l’incubo dei giovani frequentatori della movida del quartiere Ostiense, i due ladri arrestati dai Carabinieri della Stazione di Roma Garbatella.

In manette sono finiti due cittadini tunisini, rispettivamente di 38 e 48 anni ed entrambi già noti alle forze dell’ordine, che rubavano all’interno delle auto lasciate in sosta nei pressi dei locali della movida.

Ieri notte, in via del Commercio, in zona Ostiense, i due malfattori hanno forzato il bagagliaio di un’auto in sosta, di un 28enne cittadino romano, rubando un borsone con all’interno carte di credito ed effetti personali.

La pattuglia dei Carabinieri in transito li hanno notati e immediatamente bloccati recuperando anche refurtiva che è stata riconsegnata alla vittima.

Dopo l’arresto, i due sono stati accompagnati in caserma, a disposizione dell’Autorità Giudiziari, in attesa del rito direttissimo.

PRIMAVALLE – CARABINIERI ARRESTANO DUE PUSHER TROVATI IN POSSESSO DI DROGA E PROIETTILI.

Nella notte, i Carabinieri della Stazione Roma Montespaccato hanno arrestato un romano di 29 anni, già sottoposto alla sorveglianza speciale, e un suo conoscente, anch’egli romano, di 30 anni con precedenti, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I due sono stati notati in via Pietro Bembo e trovati in possesso di alcune dosi di marijuana; il solo sorvegliato speciale è stato scoperto con in tasca anche 34 proiettili calibro 45 “Winchester”.

Le verifiche si sono spostate nelle rispettive abitazioni dove sono state recuperate complessivamente centinaia di dosi di marijuana e materiale utile al confezionamento delle bustine.

Tutto il materiale è stato sequestrato mentre i due uomini sono stati posti agli arresti domiciliari, in attesa di processo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Giovane finanziere muore nel sonno, la tragedia nella notte

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento