Roma, movida pizzicati a rubare nelle auto in sosta. in manette due romeni

Nel fine settimana, i Carabinieri della Stazione Roma Garbatella hanno arrestato due cittadini romeni di 28 e 26 anni, responsabili di furto su auto.

Nel fine settimana, i Carabinieri della Stazione Roma Garbatella hanno arrestato due cittadini romeni di 28 e 26 anni, responsabili di furto su auto.

Da qualche tempo, i militari avevano attenzionato la centralissima via Libetta, cuore della movida capitolina, per alcune segnalazioni ricevute per furti e danneggiamenti su auto in sosta.

Sabato sera nel corso di alcuni controlli, i militari, hanno notato i due ladri che, dopo avere infranto con un sasso il vetro di una Lancia Y, parcheggiata sulla strada, si sono impossessati di una borsa, lasciata appoggiata sul sedile dell’auto.

I due giovani alla vista dei Carabinieri hanno subito tentato di dileguarsi con la refurtiva al seguito venendo bloccati poco dopo un breve inseguimento a piedi. La refurtiva è stata restituita al proprietario. Per i due stranieri sono scattate le manette e sono stati trattenuti in camera di sicurezza in attesa dell’udienza di convalida.

Trovato con droga e una PISTOLA: arrestato dai carabinieri

ROMA – I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma EUR hanno arrestato un albanese di 40 anni che deteneva na pistola e droga nella sua abitazione al Torrino.

Le indagini dei Carabinieri sono iniziate dopo aver notato un sospettoso andirivieni di giovani, da casa dell’uomo. Dopo vari servizi di osservazione, i militari hanno deciso di approfondire il controllo con una perquisizione domiciliare nel corso della quale sono stati rinvenuti 80 g di marijuana, una dose di cocaina e diverso materiale indicativo di una stabile attività di spaccio, tra cui un bilancino di precisione, ritagli circolari in cellophane generalmente utilizzati per il confezionamento dello stupefacente e una cospicua somma di denaro. Nel corso della perquisizione i Carabinieri hanno inoltre rinvenuto e sequestrato anche una pistola cal. 6,35, 2 caricatori e 40 cartucce dello stesso calibro, illegalmente detenuti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per l'uomo sono scattate le manette con l’accusa di detenzione illegale di arma comune da sparo e relativo munizionamento, nonché detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. L’arrestato, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato trattenuto in camera di sicurezza, in attesa dell’udienza di convalida prevista nei prossimi giorni. Verranno ora effettuati gli accertamenti tecnici finalizzati a verificare se l’arma sia stata utilizzata per commettere delitti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

  • Cassino, commerciante beve acido muriatico e rischia di morire

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento