Roma, muore in ospedale Michele Florio. Il giovane padre investito su via Casilina a Valmontone

Non ce l’ha fatta a sopravvivere ed è morto nella tarda serata di ieri. Stiamo parlando dell'uomo coinvolto nell'incidente di lunedì pomeriggio, a Valmontone, via Casilina dalle parti del centro carni, Michele Florio, 38 anni,

Non ce l’ha fatta a sopravvivere ed è morto nella tarda serata di ieri. Stiamo parlando dell'uomo coinvolto nell'incidente di lunedì pomeriggio, a Valmontone, via Casilina dalle parti del centro carni, Michele Florio, 38 anni,

di Grottaferrata, padre di due bambini, è deceduto ieri sera alle 22 al policlinico Umberto 1° a Roma in seguito alle gravi fratture avute in tutto il corpo. Era un commerciante della zona di Centocelle, gestiva un bar ricevitoria. Ancora non chiare le cause del perchè fosse sceso dalla sua auto, una Opel tipo Suv, su un tratto isolato della via Casilina, indagano la polizia di stato e la stradale di Colleferro. Lascia la moglie e due figli piccoli. Una morte, quindi, che resta avvolta nel mistero anche se ci sarebbero alcuni testimoni oculari che hanno raccontato di aver visto l’uomo lanciarsi sotto il Camion che lo ha preso in pieno e che lo ha ridotto in fin di vita. Uno scontro violentissimo con l’uomo ridotto in fin di vita e trasportato d’urgenza all’ospedale romano dove, nonostante le cure dei medici, è deceduto verso le 22.

Gian.Flavi (in foto gli attimi successivi all'incidente)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento