Roma, Operazione anticrimine nel quadrante sud-est della capitale culminata con 18 arresti in 48 ore

Nel corso di una specifica attività di controllo del territorio, mirata a contrastare ogni forma di illegalità, nei quartieri Tor Tre Teste, Cinecittà, Torpignattara e Appio,  i Carabinieri della Compagnia Roma Casilina hanno arrestato 18 persone.

Nel corso di una specifica attività di controllo del territorio, mirata a contrastare ogni forma di illegalità, nei quartieri Tor Tre Teste, Cinecittà, Torpignattara e Appio, i Carabinieri della Compagnia Roma Casilina hanno arrestato 18 persone.

Undici spacciatori, di età compresa tra i 19 ed i 30 anni, sono stati arrestati perché sorpresi a cedere dosi di sostanza stupefacente ad alcuni giovani. Le numerose perquisizioni svolte a carico degli arrestati e presso i loro domicili hanno permesso di recuperare svariate dosi di cocaina, eroina e hashish, già pronte per la vendita.

Una 17 enne di origini romene è stata arrestata per aver rubato diversi prodotti in un supermercato di viale Alessandrino. Per eludere le barriere antitaccheggio la minore utilizzava una borsa schermata con dei fogli di alluminio.

Durante i controlli gli uomini dell’Arma hanno controllato 158 persone e 70 mezzi. Tra le persone controllate, in sei, di età compresa tra 23 e 56 anni, sono risultate destinatarie di provvedimenti cautelari per i reati di furto aggravato, rissa ed evasione.

------

Roma, negozi di vicinato sanzionate due attività

I Carabinieri della Stazione Roma San Sebastiano unitamente a quelli del Nucleo Ispettorato del Lavoro e del NAS di Roma hanno denunciato un cittadino del Bangladesh di 34 anni, titolare di una frutteria di via Mosca,

per aver installato un sistema di videosorveglianza all’interno della sua attività, senza la prevista autorizzazione. L’uomo è stato inoltre contravvenzionato al pagamento di una sanzione pari a 10 mila euro, per aver esposto alla vendita alimenti privi dell’etichetta di tracciabilità ed avere impiegato 3 dipendenti senza regolare contratto di assunzione. Per quest’ultima violazione è scattata anche la sospensione dell’attività imprenditoriale.

Nel corso dei medesimo controlli, gli stessi Carabinieri hanno anche contravvenzionato per 2000 euro un minimarket di via Carlo Tommaso Odescalchi, gestito da un cittadino bengalese 51enne, per carenze igienico sanitarie.

TRUFFE AGLI ANZIANI – CARABINIERI ARRESTANO UOMO CHE INVENTA INCIDENTE STRADALE DEL NIPOTE DI UNA 88 ENNE PER PORTARLE VIA CONTANTI E GIOIELLI.

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Centro hanno arrestato un 32enne, originario di Napoli e già noto alle forze dell’ordine, per il reato di truffa.

Ieri pomeriggio, l’uomo ha contattato telefonicamente una 88enne romana che abita in zona Viminale, qualificandosi come avvocato, facendole credere che il nipote, rimasto coinvolto in sinistro stradale, necessitava urgentemente di 5.000 euro in contanti o in oggetti d’oro per evitare conseguenti problemi, e che per conferma avrebbe potuto chiedere ai Carabinieri ad un numero telefonico che lui stesso le ha fornito.

L’anziana, in evidente stato di ansia provocato dalla notizia, ha telefonato al numero fornito dal truffatore al quale rispondeva lo stesso truffatore, dicendo di essere un sedicente maresciallo dei carabinieri che confermava l’accaduto e la invitava a consegnare il denaro o i gioielli al sedicente avvocato, che nel frattempo la stava raggiungendo a casa.

A truffa oramai compiuta, la donna si è insospettita e ha chiamato i veri Carabinieri che sono intervenuti prontamente e hanno bloccato il truffatore in strada, appena uscito dal condominio della donna, trovato in possesso di 3.000 euro in contanti e 2 bracciali in oro che si era fatto appena consegnare.

Il truffatore è stato portato in caserma e trattenuto in attesa del processo.

Il denaro e i gioielli sono stati riconsegnati alla vittima truffata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

  • Coronavirus, oggi si deciderà se la Ciociaria e il resto del Lazio entreranno in zona arancione o meno

  • Cassino, bruciano le auto di un imprenditore: l'incendio è doloso

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento