Roma, notte di sangue a Testaccio. Uccide la giovane compagna italiana con un colpo di pistola. Arrestato colombiano

Ha ucciso la compagna sparandole un solo colpo alla testa dopo una violenta lite. L’episodio è accaduto intorno alle ore 02:30 della scorsa notte a Testaccio.

Ha ucciso la compagna sparandole un solo colpo alla testa dopo una violenta lite. L’episodio è accaduto intorno alle ore 02:30 della scorsa notte a Testaccio.

Autore, un 24enne cubano che si è poco dopo costituito chiamando il “113” venendo raggiunto e arrestato dagli agenti della Polizia di Stato. Vittima dell’uomo una 23enne italiana.

La giovane si trovava ieri sera in un locale di via Galvani in compagnia di altri amici, quando è stata raggiunta dall’uomo che le ha chiesto di uscire per poterle parlare.

A bordo della sua auto la tragedia. Pistola in pugno ha sparato contro la giovane uccidendola; a questo punto ha messo in moto e si allontanato alla guida dell’autovettura con il corpo senza vita della compagna sul sedile del passeggero.

All’altezza di Ponte Marconi si è poi fermato confessando quello che aveva fatto all’agente della Sala Operativa della Questura che ha risposto al “113”.

In pochissimi minuti sono giunte sul posto alcune pattuglie. I poliziotti hanno trovato il 24enne con l’arma accanto e il corpo della giovane all’interno dell’autovettura.

Identificato per M.N.Y., cittadino di Cuba, l’uomo è stato accompagnato negli uffici del Commissariato esposizione e arrestato per il reato di omicidio. Sono in corso accertamenti da parte degli investigatori sulla pistola utilizza – una beretta cal. 7,65 clandestina – illegalmente detenuta dall’autore dl delitto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Frosinone "quando nevicherà?" Cosa dicono le previsioni meteo

  • Giovane infermiera muore nel sonno, familiari e colleghi sotto choc

  • Coronavirus, la Ciociaria ed il Lazio in zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Tanta acqua e poco carburante nelle cisterne: denunciato titolare di un distributore (video)

  • Coronavirus in Ciociaria: il bollettino di giovedì 14 gennaio. Lazio ormai avviato alla zona arancione

  • Frosinone ancora una volta sotto i riflettori nazionali a livello enogastronomico: la Rai spiega il "metodo Dolcemascolo"

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento