Roma, operazione legalità a Tor Bella Monaca. Tolte le inferiate dalle case in via Camassei

Con l’aiuto dei vigili del fuoco rimosse le opere in ferro installate abusivamente per ostacolare i controlli delle forze dell’ordine sul portone di uno stabile in via Camassei. In manette 5 persone per spaccio.

 

Con l’aiuto dei vigili del fuoco rimosse le opere in ferro installate abusivamente per ostacolare i controlli delle forze dell’ordine sul portone di uno stabile in via Camassei. In manette 5 persone per spaccio. Ieri sera, nel corso di un servizio antidroga, i Carabinieri della Compagnia di Frascati, supportati da una squadra dei Vigili del Fuoco del Comando Provinciale di Roma, hanno rimosso delle opere in ferro installate abusivamente sul portone d’ingresso dello stabile di via Camassei 29, nel quartiere Tor Bella Monaca di Roma, per ostacolare i controlli dei Carabinieri. Le opere in ferro e acciaio erano state installate a protezione dell’atrio dello stabile dove i pusher potevano agire indisturbati. La droga poteva essere consegnata agli acquirenti mediante un foro procurato nella parete laterale. Durante le operazioni di rimozione degli ostacoli, numerosi residenti, che nei giorni scorsi avevano avuto difficoltà ad accedere alle rispettive abitazioni, hanno ringraziato i Carabinieri e i Vigili del Fuoco per il loro operato. Nel corso della medesima operazione, nella stessa via Camassei, i Carabinieri della Compagnia di Frascati e della Stazione di Roma Tor Bella Monaca hanno arrestato 5 persone per droga. Si tratta di un 22enne romano, sorpreso dai Carabinieri mentre cedeva una dose di cocaina ad un giovane acquirente. I militari del Nucleo Operativo di Frascati lo hanno fermato e trovato in possesso di ulteriori 4 dosi di cocaina che sono state sequestrate. In concorso tra loro e nella medesima strada, i Carabinieri della Stazione di Tor Bella Monaca hanno arrestato due donne, cittadine romene di 25 e 35 anni, una donna romana di 51 anni e un uomo romano di 38 anni, già sottoposto alla misura dell’obbligo di firma. Nel corso di un servizio di osservazione, i militari li hanno sorpresi mentre cedevano dosi di stupefacente ad alcuni clienti. Anche in questo caso i Carabinieri hanno sequestrato varie dosi di cocaina e circa 2000 euro in contanti, ritenuto il provento dell’illecita attività di spaccio. ROMA – CARABINIERI ARRESTANO LADRO ACROBATA. RECUPERATA LA REFURTIVA DI VALORE, RESTITUITA ALL’ANZIANA PROPRIETARIA DI CASA. I CONSIGLI DEI CARABINIERI Nell’ambito dei servizi di controllo, predisposti dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Roma, per garantire sicurezza ai cittadini romani nel periodo natalizio, la scorsa notte, i Carabinieri della Stazione di Roma San Lorenzo in Lucina hanno arrestato un cittadino serbo di 44 anni, con precedenti, sorpreso mentre rubava all’interno di un appartamento, nel cuore di Roma, di proprietà di una donna di 75 anni, al momento fuori Roma. Nello specifico, il 44enne si è “arrampicato” fino al balcone dell’appartamento e dopo aver forzato la porta finestra, è entrato in casa arraffando vari oggetti preziosi. I Carabinieri però, che lo avevano visto entrare, lo hanno atteso e una volta visto uscire sul pianerottolo, con un sacco pieno di posate in argento, gioielli e in particolare un orologio e un anello di valore, lo hanno bloccato e arrestato. Tutta la refurtiva è stata recuperata e restituita all’anziana che è stata rintracciata dai militari telefonicamente. Sul sito carabinieri.it https://www.carabinieri.it/cittadino/consigli/tematici/giorno-per-giorno/protezione-della-casa/protezione-della-casa è possibile trovare i preziosi consigli dei Carabinieri per la protezione della casa.

Potrebbe Interessarti

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento