menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Polizia Casilino

Polizia Casilino

Roma, pioggia di arresti al Casilino: tra i malviventi un 37enne di Monterotondo

Ha acquistato una  pistola per meritarsi rispetto nel quartiere, un 19enne di Tor Bella Monaca è stato arrestato dagli agenti del Commissariato Casilino. Stessa sorte è toccata a un pregiudicato di 37 anni, di Monterotondo, che ha rapinato una...

Ha acquistato una pistola per meritarsi rispetto nel quartiere, un 19enne di Tor Bella Monaca è stato arrestato dagli agenti del Commissariato Casilino. Stessa sorte è toccata a un pregiudicato di 37 anni, di Monterotondo, che ha rapinato una donna della sua auto con tanto di borsa e soldi all'interno. Preso in flagranza anche un ladro intento a scassinare la saracinesca di una pizzeria sempre in zona Casilino.

Il 19enne armato di Tor Bella Monaca:

Per aumentare la stima e il rispetto degli altri malviventi di Torbellamonaca, ha deciso di acquistare una pistola vera, con tanto di cartucce e pronta a far fuoco.

L'arma, sequestrata durante una perquisizione effettuata dagli agenti della Polizia di Stato nella sua abitazione, è stata infatti trovata nell'armadio della sua camera da letto, con tanto di caricatore inserito e pallottola in canna.

A condurre l'operazione gli agenti del Commissariato Casilino, diretti dal dr. Luigi Mangino che, sono arrivati a lui grazie al meticoloso lavoro degli agenti, venuti a conoscenza della possibilità che il 19enne potesse detenere un'arma.

Organizzato un servizio di appostamento sotto la sua abitazione, nel pomeriggio di ieri hanno fatto scattare il blitz.

L'arma sequestrata, una pistola semiautomatica calibro 7.65, dalle verifiche effettuate, è risultata provento di furto.

Identificato per, D.P.D., romano, è stato arrestato per la detenzione illegale dell'arma. Il pregiudicato 37enne di Monterotondo arrestato ieri mattina: Manette, ieri mattina, in via Santa Rita da Cascia, anche per un pregiudicato di 37 anni che, dopo aver colpito al volto una donna che stava entrando in macchina, l'ha fatta cadere in terra e rapinata dell'auto all'interno della quale, era custodita anche la sua borsa.

Dopo l'allarme al 113, gli agenti del Commissariato Casilino, sulla base delle descrizioni fornite dalla donna all'operatore della Questura, hanno rintracciato l'auto in via di Vermicino davanti all'entrata di un ufficio postale. Il malvivente invece, é stato notato dai poliziotti mentre era intento a prelevare dei soldi dal distributore automatico, utilizzando il bancoposta della vittima. Bloccato dagli agenti, il 37enne ha tentato di fuggire ma non è riuscito nell'intento.

Identificato per M.A., di Monterotondo, è stato trovato inoltre in possesso di una somma di denaro pari ad 880 euro: 600 prelevati dal Bancoposta e altri 280 che erano nel portafogli della donna. Preso in flagranza anche un ladro intento a scassinare l'entrata di una pizzeria: Sono stati invece i rumori provocati nello "scassinare" la saracinesca di una pizzeria di via Montemarano, sempre al Casilino, a tradire un uomo di 49 anni, arrestato questa mattina dagli agenti del Reparto Volanti.

Erano passate da poco le 2,00 quando è arrivata al 113 la segnalazione di rumori sospetti .

La pattuglia, giunta sul posto dopo pochi minuti, ha sorpreso l'uomo ancora intento ad armeggiare sulla serranda dell'esercizio commerciale nel tentativo di forzarla.

Bloccato dagli agenti, il malvivente non ha opposto resistenza. Accompagnato in ufficio ed identificato per R.S., italiano, l'uomo è stato arrestato per il reato di tentato furto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento