Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Roma, preso al Collatino rumeno ricercato per tentato omicidio e tentata estorsione

Era ricercato dall’agosto del 2013, quando a suo carico venne emesso dal Tribunale di Roma un mandato di arresto. Tentato omicidio e tentata estorsione: questi i reati ai quali P.M. – cittadino

Era ricercato dall'agosto del 2013, quando a suo carico venne emesso dal Tribunale di Roma un mandato di arresto. Tentato omicidio e tentata estorsione: questi i reati ai quali P.M. - cittadino rumeno di 22 anni - doveva rispondere a seguito di un violento episodio avvenuto più di anno fa.

Nella circostanza ci fu un'aggressione ai danni di un uomo che venne accoltellato in più parti del corpo, rimanendo diverso tempo ricoverato in ospedale. Ad originare l'evento motivazioni economiche, come dichiarato dalla vittima - connazionale dell'aggressore - agli agenti del Commissariato Flaminio.

Gli investigatori - coordinati dal dr.ssa Paola Di Corpo - iniziarono immediatamente indagini volte alla ricerca del giovane aggressore, fuggito e resosi irreperibile.

Da accertamenti era emerso che il giovane era fuggito all'estero, spostandosi continuamente tra la Spagna, la Germania e l' Olanda, motivo per il quale era stato emesso anche un mandato d'arresto europeo.

Recenti fonti investigative "davano" il giovane nuovamente in Italia.

Le ricerche hanno quindi ricevuto un nuovo impulso; diversi gli appostamenti effettuati dai poliziotti del Commissariato in zone che presumibilmente potesse frequentare il ricercato.

Ieri l'esito.

P.M., è stato infatti individuato e bloccato in via Giuseppe Mirri, all'interno di un campo nomadi; identificato è stato accompagnato negli uffici di Polizia e, dopo ulteriori accertamenti, arrestato.

Denunciato in stato di libertà inoltre anche suo fratello per il favoreggiamento della latitanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma, preso al Collatino rumeno ricercato per tentato omicidio e tentata estorsione

FrosinoneToday è in caricamento