Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca

Roma, preso l'uomo che sparò ad Alleva a Primavalle

Nel pomeriggio di ieri personale della Squadra Mobile di Roma e del Commissariato di P.S. Primavalle ha eseguito un Fermo del P.M. emesso dalla Procura della Repubblica di Roma nei confronti

Nel pomeriggio di ieri personale della Squadra Mobile di Roma e del Commissariato di P.S. Primavalle ha eseguito un Fermo del P.M. emesso dalla Procura della Repubblica di Roma nei confronti di ZIONI Manolo, di anni 26, pluripregiudicato per rapina, armi, rissa, lesioni e stupefacenti, poiché responsabile del tentato omicidio perpetrato nei confronti di ALLEVA Gianluca, di anni 35, anch'egli pregiudicato per i reati di rapina e ricettazione.

Si ricorderà che la notte tra il 24 ed il 25 maggio scorso l'ALLEVA era stato raggiunto da alcuni colpi d'arma da fuoco alle gambe ed alla mano sotto casa in via Cogoleto, zona Primavalle, per poi essere ricoverato nel reparto di rianimazione del Policlinico Gemelli. Le indagini, ostacolate dalla reticenza della vittima e dalla particolare rete di omertà che contraddistingue il contesto nel quale gravitano i protagonisti di questa vicenda, hanno consentito comunque di individuare precise responsabilità nei confronti dello ZIONI in ordine a tale efferato delitto.

Le motivazioni che avrebbero indotto lo ZIONI a perpetrare il tentato omicidio vanno ricondotte a contrasti nati di recente tra i due e non si può escludere che possano essere riconducibili a vicende "economiche" relative a traffico di sostanze stupefacenti.

Nel pomeriggio di ieri lo ZIONI, che dopo aver commesso il reato in argomento si era rifugiato momentaneamente in Spagna da dove aveva fatto ritorno soltanto pochi giorni fa, è stato rintracciato all'interno di un bar del quartiere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma, preso l'uomo che sparò ad Alleva a Primavalle

FrosinoneToday è in caricamento