menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Pannello 3_resized_1

Pannello 3_resized_1

Roma, progetto di diffusione della legalità tra i giovani promosso dall’Arma dei Carabinieri e dall’Agenzia Nazionale per i Giovani

Cerimonia di intitolazione della Biblioteca della Scuola Ufficiali al Generale C.A. Carlo Alberto Dalla Chiesa.

Cerimonia di intitolazione della Biblioteca della Scuola Ufficiali al Generale C.A. Carlo Alberto Dalla Chiesa.

Alle ore 15.00, presso la Scuola Ufficiali Carabinieri di Roma, in occasione della XXI Giornata della Memoria e dell'Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, alla presenza del Procuratore Nazionale Antimafia Franco Roberti, del Comandante Generale dell'Arma dei Carabinieri Tullio Del Sette e del Direttore dell'Agenzia Nazionale per i Giovani Dott. Giacomo D'Arrigo, ha avuto luogo la cerimonia di intitolazione della biblioteca al Generale C.A. Carlo Alberto Dalla Chiesa e la presentazione di sei cortometraggi realizzati da ragazzi con minori opportunità nell'ambito del progetto di diffusione della cultura della legalità.

Durante il corrente anno accademico, infatti, la Scuola Ufficiali Carabinieri, d'intesa con l'Agenzia Nazionale per i Giovani, sta promuovendo un progetto che, con il coinvolgimento attivo di giovani con minori opportunità, mira ad avvicinarli alle Istituzioni ed a realizzare un modello base per la diffusione della cultura della legalità. Lo stesso, utilizzando i canali di comunicazione più congeniali al mondo giovanile, come la musica, il cinema (cortometraggi) e il teatro, produrrà dei pacchetti di legalità da diffondere nelle scuole.

In particolare, il progetto, che ha coinvolto gli Ufficiali frequentatori della Scuola Ufficiali, come tutors dei diversi gruppi nei quali sono stati divisi i partecipanti, si basa su:

- la produzione, con il supporto tecnico di docenti e studenti dell'Istituto di Istruzione Superiore Statale Cine - TV "Roberto Rossellini" di Roma, per la sceneggiatura, le riprese, la regia ed il montaggio, e la partecipazione attiva di oltre un centinaio di studenti del Liceo Classico "Luciano Manara", del Liceo Artistico "Caravillani", dell'ITC "Arangio Ruiz", dell'IPSIA "Cattaneo" nonché di un nutrito gruppo di ragazzi extracomunitari, ospiti della comunità romana "Città dei Ragazzi", di sei cortometraggi proiettati in sala, incentrati su tematiche di legalità scelte proprio da loro (la violenza sulle donne; il fenomeno del bullismo; la ludopatia; l'uso e la diffusione degli stupefacenti; l'infiltrazione mafiosa nella società; il fenomeno dello stalking).

- la realizzazione di un corso di musica per vari strumenti, finalizzato alla costituzione di una o più band composte da giovani studenti della Capitale, prescelti tra le fasce sociali con minori opportunità, tenuto presso i locali della Scuola a cura di Componenti della Banda dell'Arma.

Lo stesso progetto è stato presentato ufficialmente il 4 novembre u.s., alla presenza di oltre 300 studenti della Capitale, nell'ambito delle celebrazioni della ricorrenza del Giorno dell'Unità nazionale e Giornata delle FF.AA. e, nello specifico, in concomitanza con l'iniziativa Caserme aperte.

Alla cerimonia di intitolazione della biblioteca al Generale C.A. Carlo Alberto Dalla Chiesa, Prefetto di Palermo, hanno partecipato i figli Rita, Nando e Simona.

Nella biblioteca, che contiene oltre 18.000 volumi, è stato collocato il busto del Generale e sono stati installati alcuni pannelli tematici che ripercorrono i momenti salienti e più significativi della sua vita, dalla Guerra di Liberazione alla lotta alla mafia in Sicilia, dalla costituzione dei Nuclei Speciali Antiterrorismo alla sua nomina a Prefetto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento