Cronaca

Roma, da pugile professionista a rapinatore. Arrestato 22enne romano

Aveva “puntato” un giovane trentenne mentre rientrava nella sua abitazione in zona San Paolo, e dopo avergli chiesto dei soldi, al rifiuto di questi  lo aveva aggredito con calci e pugni. La vittima nonostante l’aggressione riusciva a divincolarsi...

Aveva "puntato" un giovane trentenne mentre rientrava nella sua abitazione in zona San Paolo, e dopo avergli chiesto dei soldi, al rifiuto di questi lo aveva aggredito con calci e pugni. La vittima nonostante l'aggressione riusciva a divincolarsi e a scappare, ma veniva di nuovo raggiunto e picchiato selvaggiamente fino a rimanere per terra sanguinante.

L'uomo veniva soccorso da alcuni passanti, mentre l'aggressore si allontanava. Accompagnato nel vicino ospedale, il giovane veniva ricoverato con una prognosi di 30 giorni. Il trentenne denunciava l'accaduto alla Polizia facendo scattare le indagini.

I poliziotti grazie alle descrizione dell'aggressore hanno posto in essere un attività di indagine e controllando il "modus operandi" del tentativo di rapina, hanno identificato R.M. 22enne romano, pugile professionista, noto alle forze di polizia per i reati di rapina e aggressione.

A conclusione delle indagini gli investigatori commissariato San Paolo diretto dal dr. Filiberto Mastrapasqua, comunicavano le risultanze investigative all'A.G., che vista la pericolosità sociale e la reiterazione dei reati emetteva - nei confronti di R.M - un' ordinanza di custodia cautelare per il reato tentata rapina e lesioni gravi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma, da pugile professionista a rapinatore. Arrestato 22enne romano

FrosinoneToday è in caricamento